Foppolo

Foppolo, salvate quaranta bovine da latte

Gran belle immagini, quelle della neve a Foppolo, ma non mancano i disagi.

Foppolo, salvate quaranta bovine da latte
Cronaca Bergamo e hinterland, 08 Dicembre 2020 ore 17:15

Gran belle immagini, quelle della neve a Foppolo, ma non mancano i disagi. Coldiretti Bergamo racconta ad esempio la storia della  società agricola Sorelle Cattaneo,  dove  è stato necessario l’intervento di una ruspa per liberare quaranta mucche da latte, chiuse nella stalla resa inaccessibile da due metri di neve.

Animali bloccati nella stalla

“Non riuscivamo più ad entrare e a portare il fieno per alimentare gli animali – spiega Elena Cattaneo, una delle titolari  della società agricola Sorelle Cattaneo - La neve era talmente tanta che è stato  impossibile rimuoverla manualmente. Fortunatamente gli animali stanno bene e non presentano grossi  problemi. Per evitare il crollo della tettoia dove immagazziniamo il fieno, abbiamo dovuto spalare la neve dal tetto. Poiché manca la corrente dovremo mungere a mano e anche caseificare il latte sarà un’impresa”.

Neve in tutta la valle

Hanno spalato tantissima neve anche le aziende agricole situate negli altri Comuni dell’alta valle Brembana, dove però al momento non sembrano esserci gravi criticità – evidenzia Coldiretti Bergamo - Situazione meno problematica anche in val di Scalve, dove grosse difficoltà per ora non ci sono".

Imprese agricole a rischio

La preoccupazione maggiore è la neve che si accumula sui tetti delle stalle, rischiando di far crollare le strutture per il troppo peso. "Da molto tempo non si vedeva una nevicata così - sottolinea Coldiretti Bergamo – speriamo che la situazione meteo migliori al più presto altrimenti le piccole imprese agricole di montagna si troveranno in una situazione di vera e propria emergenza".

Due metri di neve a Foppolo

TORNA ALLA HOME