Menu
Cerca
Caravaggio

Fontanile Brancaleone, arriva i fondi per sistemare il bosco

Saranno piantate 150 nuove piante.

Fontanile Brancaleone, arriva i fondi per sistemare il bosco
Cronaca Gera d'Adda, 19 Giugno 2020 ore 17:45

Oltre quarantamila euro per riqualificare il bosco del fontanile Brancaleone, uno dei gioielli naturalistici di Caravaggio che può essere considerato una vera e propria oasi di biodiversità con le sue oltre 50 specie animali e vegetali.

Fondi per il Brancaleone a Caravaggio

Un vero e proprio patrimonio verde che dal 2003 è stato inserito nei siti di importanza comunitaria dell’Unione Europea, per la sua importanza nella conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche.
La violenta tromba d’aria che si è abbattuta sulla Bassa nel 2018 però non ha risparmiato il gioiello verde di Caravaggio, che è stato pesantemente danneggiato dal maltempo e che da quasi due anni era in attesa di manutenzione. Ora finalmente sono arrivati i fondi da Regione Lombardia e i lavori di sistemazione potranno partire. La delibera Regionale per lo stanziamento dei 44mila euro destinati al fontanile Brancaleone è datata aprile e nelle scorse settimane il Comune ha già richiesto la consulenza di un agronomo per decidere quali piante andranno messe a dimora non appena la stagione lo consentirà.

 

I danni del maltempo nel 2018

«Siamo soddisfatti e contenti che finalmente sia arrivato il contributo che avevamo richiesto dopo la tromba d’aria del 2018 – ha detto il sindaco Claudio Bolandrini – è stato un evento meteo devastante che ha causato danni a edifici pubblici e privati, case e aziende. Da subito ci siamo mossi per chiedere un rimborso dei danni subiti a Regione Lombardia per i beni pubblici e abbiamo accompagnato anche i privati nell’iter burocratico per chiedere i risarcimenti. Quando c’è la possibilità di portare a casa qualche fondo cerchiamo di muoverci velocemente, anche se i tempi della burocrazia sono lunghi. Dopo il maltempo del 2018 avevamo potuto solamente rimettere in sicurezza il fontanile rimuovendo gli alberi abbattuti, operazione che ci era costata, come Comune, tra gli 8 e i 9mila euro. In molti avevano storto il naso e polemizzato ai tempi accusandoci di non avere a cuore il fontanile, ma da subito abbiamo chiesto i fondi a Regione. Anticipare i fondi con risorse di bilancio purtroppo non sarebbe stato possibile e abbiamo dovuto attendere. Ma ora che i fondi sono arrivati abbiamo deciso di partire subito. Nel frattempo abbiamo fatto anche un’altra richiesta a Regione per coprire i danni al fontanile subiti nel 2019 e speriamo che anche quella vada a buon fine».

In totale al Brancaleone saranno ripiantati circa 150 nuovi alberi proprio per sostituire quelli abbattuti dal vento.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli