Cronaca
A Verona

Festa abusiva a Verona: multati anche dei bergamaschi

Tredici ragazzi identificati e multati dai carabinieri.

Festa abusiva a Verona: multati anche dei bergamaschi
Cronaca Bergamo e hinterland, 01 Marzo 2021 ore 17:25

Una festa abusiva in piena regola, con tanto di schiamazzi, alcool e musica. Pensavano di non essere scoperti, ma in piena pandemia è bastata una chiamata ai carabinieri per mandare all'aria il festino (ovviamente clandestino) organizzato a Verona nel weekend da tredici ragazzi. Tra loro, anche alcuni bergamaschi. All'arrivo dei carabinieri, nella notte tra sabato e domenica, hanno provato a nascondersi sotto i letti e negli armadi dell'appartamento, per scappare alle multe. Con loro grande stupore probabilmente, il loro stratagemma non ha funzionato.

Festino abusivo a Verona

I militari della sezione radiomobile della compagnia veronese hanno identificato tutti i ragazzi (provenienti anche dalla Lombardia) presenti nell’appartamento in locazione turistica in via Santa Maria Rocca, che sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.  Come riportano i colleghi di PrimaVerona, la festa abusiva, a base di musica e alcool, è stata segnalata da alcuni residenti della zona alla centrale operativa intorno all’una di notte. Sempre a Verona venerdì mattina i carabinieri hanno deferito in stato di libertà altri sei ventenni, cinque veronesi e un marocchino, per disturbo del riposo delle persone. Anche loro sono stati pizzicati in un B&B della città, intenti a festeggiare senza mascherina con musica ad alto volume.

I controlli del week end nella Bergamasca

Controlli anti-Covid anche nella Bergamasca, nel weekend: a Zogno sono stati fermati oltre 100 veicoli e alcune centinaia di persone. Diverse pattuglie dei carabinieri sono dovute intervenire per disperdere e multare 41 persone che si erano radunate all’esterno di un locale pubblico. Altri due individui sono stati deferiti all’autorità giudiziaria con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e anche di lesioni. Inoltre, una decina di persone è stata sanzionata per aver violato il coprifuoco. Infine, i militari dell’Arma hanno multato un locale di Cisano Bergamasco, reo di non aver fatto rispettare ai clienti le distanze di sicurezza interpersonali, e un negozio di Berbenno, colpevole di essere rimasto aperto oltre l’orario consentito.

TORNA ALLA HOME