Spacciatore

Fermato a Milano, aveva 21 kg di eroina: arrestato albanese residente a Bergamo

Ventuno kilogrammi di eroina nascosti in un appartamento a Milano: in manette un 48enne albanese incensurato, risiede in Italia da circa vent'anni.

Fermato a Milano, aveva 21 kg di eroina: arrestato albanese residente a Bergamo
Bergamo e hinterland, 27 Settembre 2020 ore 09:09

Operaio di giorno, fuori dall’orario di lavoro spacciava eroina.

L’arresto

Lo spacciatore, un 48enne albanese residente a Bergamo, è stato fermato a bordo del proprio furgone dagli agenti della Polizia di Stato durante un servizio antispaccio a Milano, in via Tiepolo. Dopo aver assistito a un incontro sospetto con un altro uomo, i poliziotti sono intervenuti fermando il guidatore del mezzo, sorpreso con un involucro di cocaina ancora appoggiato sulle ginocchia. Il 48enne operaio presso una ditta ha inizialmente dichiarato che fosse per uso personale, ma visto il quantitativo, corrispondente a 10 grammi di sostanza, gli uomini della squadra mobile hanno approfondito i controlli, riscontrando che lo spacciatore era in possesso di un mazzo di chiavi che si è scoperto aprire un appartamento in via Sardegna, a Milano. All’interno dell’edificio è stato poi recuperato un borsone con 43 panetti di eroina, per un peso complessivo di circa 21 kilogrammi. Rinvenuti anche 2,5 kg di sostanza da taglio, materiali per il confezionamento e cinquemila euro in contanti, con ogni probabilità frutto dell’attività di spaccio. Il 48enne, residente a Bergamo e in Italia da oltre vent’anni, è stato immediatamente arrestato e condotto alla casa circondariale di San Vittore.

TORNA ALLA HOME.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia