Fermata ospedale da oggi si arriva in treno

Durante la mattinata è stato presentato anche il nuovo parcheggio da 500 posti che nel futuro potrebbe diventare gratuito.

Fermata ospedale da oggi si arriva in treno
12 Dicembre 2017 ore 16:26

Fermata ospedale da oggi si arriva in treno. E’ stata inaugurata questa mattina la nuova fermata che servirà l’ospedale Papa Giovanni XXIII. Presenti il presidente regionale Roberto Maroni e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Alessandro Sorte.

Un’opera importante per i cittadini

Fermata ospedale
L’assessore Alessandro Sorte

“Quest’opera è molto importante per i cittadini. E noi come Regione Lombardia siamo impegnati sia nei grandi progetti strategici, come Pedemontana, sia su interventi più piccoli, come questo, che rispondono alle esigenze del
territorio”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, questa mattina all’inaugurazione ufficiale della nuova fermata Bergamo Ospedale, organizzata da Rfi – Rete ferroviaria italiana, alla quale ha partecipato insieme all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte.

 

Il metodo del dialogo

Il risultato di oggi, ha sottolineato il governatore, è stato raggiunto grazie “al metodo del dialogo. Ascoltare le richieste dei territori, è fondamentale. Lo abbiamo fatto qui, lo abbiamo fatto per tutte le opere finanziate con il Patto per la Lombardia sottoscritto con l’allora Governo Renzi. Proprio lunedì prossimo – ha informato – porteremo in
Giunta la finalizzazione degli 80 milioni per i Comuni, mentre per i 47 milioni delle Province lo abbiamo già fatto”.

Fermata ospedale

Questione Pedemontana

Parlando di grandi opere, Maroni ha ribadito che “a giorni attendiamo la chiusura, mi auguro favorevole, dell’iniziativa che aveva chiesto il fallimento di Pedemontana Spa. Non ci sono le condizioni per il fallimento e spero che il Tribunale ponga fine a una vicenda che ci ha costretto a uno stop sulla progettazione e programmazione dei
lavori”.

Nuove iniziative

“Ci aspettano – ha proseguito il presidente lombardo – nuove ed entusiasmanti iniziative, con Rfi e Anas. Proprio la settimana scorsa, abbiamo costituito – ha ricordato – la nuova società mista Regione Lombardia e Anas, che gestirà
oltre duemila chilometri di strade ex provinciali, sulla quella abbiamo messo risorse importanti, 60 milioni all’anno (30 Regione Lombardia e 30 Anas), per la manutenzione ordinaria e straordinaria”.

Fermata ospedale

Un punto di riferimento per la Sanità

“Questo ospedale è un’eccellenza a livello nazionale e non solo – ha aggiunto Maroni – E’ un punto di riferimento per la Sanità con la S maiuscola. E quindi merita anche un’attenzione speciale da parte nostra. Bene dunque l’ampliamento dei parcheggi”. Questa mattina, infatti, è stato presentato anche il nuovo parcheggio da 500 posti auto per i dipendenti dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Sosta gratuita?

La gestione avverrà sulla base di un vecchio accordo fra ospedale e Provincia. Questo, ha osservato il governatore, “va rispettato, ma avrà una durata di 12/18 mesi”. Poi, ha osservato rispondendo a una sollecitazione del presidente della Provincia Matteo Rossi, anche lui presente insieme al sindaco di Bergamo Giorgio Gori, “possiamo ragionare insieme. Chi viene a parcheggiare qui – ha osservato – non lo fa per andare a
divertirsi, come farebbe allo stadio o al cinema. Lo fa per venire a trovare chi soffre, per curarsi o per lavorare. Mi pare giusto, quindi, studiare le modalità per poter arrivare anche alla gratuità”.

L’ipotesi di Maroni

Il presidente lombardo, ha anche avanzato un’ipotesi operativa per raggiungere questo obiettivo. Come Regione, ha osservato, “abbiamo maggiori margini nell’acquisire patrimonio, mentre abbiamo più difficoltà a erogare contributi,
perché rientrano fra le spese correnti. Quindi, le risorse che potremmo trovare per un investimento che aumenta il patrimonio della Regione attraverso l’ospedale, potrebbero, uso il condizionale, portare anche a questa soluzione. Studieremo e lavoreremo – ha assicurato – per vedere come arrivare a questo risultato”.