Fate largo all'ambulanza, lo sfogo diventa virale

Un soccorritore ha raccontato il comportamento incivile di molti automobilisti che non si spostano mettendo a rischio la vita di chi attende di essere soccorso.

Fate largo all'ambulanza, lo sfogo diventa virale
24 Novembre 2017 ore 13:48

Fate largo all'ambulanza, lo sfogo di un volontario diventa virale. A scatenare la reazione di un soccorritore della Croce verde di Albino è stato il comportamento a dir poco incivile di molti automobilisti che, nonostante le sirene spiegate, non hanno lasciato la strada libera.

Fate largo all'ambulanza

Il fatto è successo mercoledì intorno alle 17. L'ambulanza partita da Piario in codice rosso doveva raggiungere l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo nel minor tempo possibile. A bordo un neonato in condizioni critiche che aveva bisogno di cure immediate. Peccato che, invece, ci abbia messo 45 minuti. Colpa degli automobilisti che lungo la strada, in Val Seriana non si sono spostati per far passare l'ambulanza, nonostante questa viaggiasse a sirene spiegate.

ambulanza

Lo sfogo diventa virale

Lo sfogo del conducente è stato affidato alla pagina Facebook ufficiale della Croce verde di Albino per sensibilizzare gli automobilisti a mantenere il comportamento corretto in queste occasioni. L'unico, infatti, a dare strada all'ambulanza è stato un camionista straniero, che prima di una galleria ha fermato il suo camion bloccando il traffico e consentendo all'ambulanza di procedere su strada libera almeno per qualche chilometro.

"Complimenti a tutti quelli ieri sera alle 17 circa lungo la Valle seriana non si spostavano con la nostra ambulanza 8 in sirena. Nemmeno nelle piazzole delle gallerie, altrimenti scherzi? Perdi 20 secondi a ripartire. Se qualcuno si ricorda che ieri sera, mentre tornava a casa verso l'alta valle, ha visto sfrecciare in mezzo a camioncini e macchine una ambulanza della Croce Verde Albino, sapete cosa stavamo facendo? No. Non stavamo facendo prima a rientrare in sede come molti in malafede italioti medi possono pensare: stavamo correndo a Piario con medico neonatologo e infermiera per un bimbo appena nato in condizioni critiche".

E riprendendo chi al volante ci stava, ma con lo smartphone ha continuato:

"Mi complimento con l'unico che si è spostato come si deve: un camionista straniero, che scendendo con il bambino in codice rosso verso l'ospedale di Bergamo, prima della galleria di Albino, ha piazzato fermandosi il suo camion in corsia e ha fatto da tappo alle auto dietro di lui, consentendoci una volta sorpassato di avere un paio di chilometri di vuoto davanti. Avete capito tutti che quando sentite la sirena dovete farvi da parte alla svelta? Alle Forze dell'ordine chiediamo: ma li bastoniamo un po' questi che non si spostano? Sembra normale una multa di 41 euro? Dovete portar via la patente a questi signori. Non ci possiamo mettere 45 minuti in sirena da Bergamo a Piario perché non vi spostate! Non si può!"