Menu
Cerca
La denuncia di Federconsumatori

Famiglie in difficoltà tra spese extra e funerali troppo costosi

Dalle spese mediche alle vacanze saltate: costi che incidono su bilanci famigliari già compromessi. Attenzione poi al costo dei funerali.

Famiglie in difficoltà tra spese extra e funerali troppo costosi
Cronaca Treviglio città, 06 Maggio 2020 ore 14:34

Famiglie in difficoltà tra spese extra e funerali troppo costosi. A denunciare una situazione critica vissuta da numerose famiglie è Federconsumatori Bergamo a cui da settimane stanno arrivando segnalazioni e reclami per alcune voci di spesa che vanno a incidere impropriamente sui bilanci familiari. Tra queste purtroppo anche le spese funebri, molto spesso davvero impreviste, che arrivano anche a più di 3mila euro nonostante funerali molto ridotti.

Spese extra: dalle cure mediche alle vacanze (saltate)

“Molte persone son preoccupate, oltre alle spese fisse relative ad affitti, energia,alimentari, scadenze assicurative, per le spese così dette impreviste – si legge in una nota di Umberto Dolci per Federconsumatori Bergamo – Tra le spese impreviste annoveriamo le cure mediche da ricevere privatamente fuori dal sistema sanitario nazionale ingolfato dall’emergenza Coronavirus; il pagamento richiesto da scuole paritarie per servizi non erogati; il costo di abbonamenti sottoscritti con palestre e centri benessere che da due mesi non svolgono alcuna attività; l’assunzione di babysitter alle quali affidare i propri figli per dare ai genitori la possibilità di riprendere il lavoro; l’utilizzo di mezzi di trasporto propri causa la difficoltà di fruire di quelli pubblici, la perdita di soldi impegnati in vacanze non più fruibili almeno nei tempi brevi”.

L’elenco è certamente incompleto in quanto ognuno può ritrovarsi in situazioni personali che vanno oltre quelle rappresentate.

I costi dei funerali

“Tra le situazioni personali, che incidono notevolmente sulle spese, possiamo mettere un argomento scabroso oltre che doloroso: il prezzo richiesto dalle Agenzie di Pompe Funebri per provvedere al funerale di un familiare deceduto – ha aggiunto Dolci – Sia subito chiaro: non è in discussione il dovuto ringraziamento a coloro che si assumono l’onere di rischiare il contagio da coronavirus. E’ però evidente che alcuni costi esposti per questo evento imprevisto sono “significativi”. A Federconsumatori sono stati segnalati funerali svolti città e in provincia di Bergamo costati alle famiglie cifre prossime ai 3mila euro l’uno”.

Da qui la richiesta di Federconsumatori di segnalare eventuali irregolarità: “Per avere un quadro più indicativo del fenomeno invitiamo a segnalarci quanto la voce “funerale” dei propri è costata e, in caso di mancanza della fattura o di mancata chiarezza della medesima, invitiamo a denunciare l’accaduto alla Guardia di Finanza.
Per avere un metro di paragone oggettivo, e di trasparenza, sui costi delle onoranze funebri riterremmo utile che le diverse Agenzie di Pompe Funebri pubblicassero
i propri listini prezzi. A cominciare da Bergamo Onoranze Funebri”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli