Cronaca
Dramma in brianza

Famiglia intossicata dal monossido: per la madre incinta cesareo d’urgenza

Ancora un incidente domestico causato dal monossido di carbonio. A Capodanno un caso simile a Boltiere.

Famiglia intossicata dal monossido: per la madre incinta cesareo d’urgenza
Cronaca Cassanese, 03 Gennaio 2021 ore 18:09

Una famiglia intera in ospedale per le esalazioni di monossido di carbonio. La madre, incinta, operata con un cesareo d’urgenza. Il fatto è avvenuto questa mattina, domenica 3 gennaio 2021, in Brianza, a Cavenago. A darne notizia è primamonza.it . La notte di Capodanno era stata una famiglia di Boltiere a finire intossicata.

Intossicati dal monossido di carbonio

Secondo le prime notizie a far scattare l’allarme è stato il padre di famiglia, 32enne di origine magrebina. Questi, vedendo la compagna venticinquenne (incinta al nono mese) e il figlio di 3 anni stare poco bene, li ha caricati in auto e li ha portati in tutta fretta all’ospedale di Vimercate. Qui i medici sono intervenuti con somma urgenza sul bambino e sulla donna. A quest’ultima è stato praticato il cesareo per scongiurare pericoli per il feto (che dai primi esami appariva in sofferenza), anticipando la nascita. L’uomo invece, è stato portato all’ospedale di Niguarda per l’opportuna terapia in camera iperbarica.

Vigili del fuoco sul posto

Nell’abitazione sono poi intervenuti i Vigili del fuoco che hanno appurato la presenza di una stufetta malfunzionante. Sarebbe stata questa all’origine dell’intossicazione. Nessuno al momento si troverebbe in gravi condizioni.

TORNA ALLA HOME