Evento di beneficenza per la piccola Valeria

Una giornata di solidarietà e divertimento per aiutare la bambina affetta da tetraparesi spastica, residente nel bresciano

Evento di beneficenza per la piccola Valeria
Cronaca 18 Agosto 2017 ore 18:33

Una serata per aiutare Valeria De Bortoli, la piccola affetta da tetraparesi spastica, dovuta a un’asfissia da parto riconosciuta come colpa medica. Il due settembre al centro giovanile Petrocchi di Osio Sotto, una giornata per raccogliere fondi con un programma di sport, musica e divertimento.

Evento di beneficenza per Valeria De Bortoli: il programma

Musica, fitness e solidarietà in collaborazione con il centro giovanile di Osio Sotto. Il due settembre il centro giovanile di via Petrocchi si animerà con tante proposte per tutti i gusti con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla piccola Valeria, per aiutarla nella sua battaglia per la dignità alla vita.
Si parte dalle 15 con tre ore di spinning con Federica, Franco e Denise. La sera, alle 21, musica dal vivo con Rockets Back, Josef Klang e Synthetic Men. L’evento sarà trasmesso in diretta da radio Web. Non mancheranno ad animare la serata i gonfiabili, giochi, spettacoli e lotteria. Si potranno anche gustare pane e salamella e costine. Grazie a questa serata, di convivialità e divertimento, si potrà aiutare la piccola Valeria, di sette anni, e la sua famiglia.

La storia di Valeria

Valeria è nata il 26 marzo del 2010 a Brescia e, per colpa medica, è rimasta senza ossigeno per 18 minuti. A causa di questo errore la piccola soffre di epilessia, non può parlare,  non vede e non cammina. I suoi genitori, Angela e Mauro, stanno combattendo una battaglia con la giustizia, da quando il tribunale del lavoro di Brescia ha loro impedito di accedere alle infusioni staminali previste dal contestato “metodo Stamina” di Davide Vannoni. I genitori non si sono mai arresi e continuano ad informarsi e parlare con le persone per poter trovare farmaci e tutti i mezzi che possano fare star meglio la piccola Valeria. Anche se si tratta di una piccola speranza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli