Evade dai domiciliari, finisce in carcere

I militari, durante un controllo nell'abitazione di Torre Pallavicina, non l'hanno trovato. Segnalata alla Magistratura l'evasione, l'uomo è finito in carcere.

Evade dai domiciliari, finisce in carcere
Cronaca Romanese, 23 Novembre 2018 ore 10:20

Un 51enne romeno, ex imprenditore edile accusato di estorsione, evade dai domiciliari. I carabinieri non lo trovano nell’abitazione di Torre Pallavicina e il Tribunale inasprisce la pena con la detenzione in carcere.

Evade dai domiciliari e finisce in carcere

L’uomo, un 51enne romeno, pregiudicato ed ex imprenditore edile, era stato arrestato per estorsione nell’ambito di un procedimento penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona. Per questo motivo era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nel Comune di Torre Pallavicina, dove aveva la disponibilità di un’abitazione. Durante un ordinario servizio di controllo dei carabinieri del Comando di Treviglio, però, il 51enne era assente, senza una giustificazione, dal proprio domicilio.

Segnalata l’evasione al tribunale

Non avendo trovato l’ex imprenditore, i carabinieri della Stazione di Calcio – competenti per territorio – hanno segnalato il fatto alla Corte d’Appello di Brescia. Ieri, giovedì, quindi c’è stata l’esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa a suo carico. La misura degli arresti domiciliari è stata aggravata con quella del carcere. Dopo le formalità di rito, ieri sera, il 51enne è stato infine condotto dai militari dell’Arma al carcere di Bergamo, dove continuerà così ad espiare il relativo periodo di carcerazione preventiva.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli