Dovera

Estorsione per riconsegnare un’auto rubata, ma poi le dà fuoco: ai domiciliari

Aveva tentato un’estorsione ai danni del proprietario di un’auto rubata,.

Estorsione per riconsegnare un’auto rubata, ma poi le dà fuoco: ai domiciliari
Cronaca Cremasco, 13 Luglio 2021 ore 12:32

Aveva tentato un’estorsione ai danni del proprietario di un’auto rubata, e poi aveva dato fuoco al veicolo. Sette anni dopo, finisce ai domiciliari.

Estorsione a Dovera

E’ stato arrestato ieri, lunedì 12 luglio, un uomo di 33 anni che nell’aprile 2014 era stato indagato dai carabinieri di Camisano per estorsione e danneggiamento a seguito di incendio. Insieme a un complice aveva tentato di farsi consegnare dei soldi per riconsegnare un’auto rubata, che poi era stata data alle fiamme a Dovera. Lui, residente a Sergnano, è stato condannato in primo grado e poi dalla Corte d’Appello di Brescia a un anno e quattro mesi: dovrà trascorrerli ai domiciliari. I carabinieri l’hanno raggiunto ieri, accompagnato in caserma e poi a casa, dove sconterà la pena.