Menu
Cerca
Romano

Espulso dall’Italia nel 2018, rientra ma finisce in manette

Nella serata di ieri, invece, durante il servizio perlustrativo, la pattuglia di Romano di Lombardia lo ha rintracciato in via Paolo VI.

Espulso dall’Italia nel 2018, rientra ma finisce in manette
Cronaca Romanese, 06 Maggio 2020 ore 09:21

Espulso dall’Italia ad agosto del 2018, non avrebbe dovuto far rientro in Italia per almeno dieci anni. Nella serata di ieri, invece, durante il servizio perlustrativo, la pattuglia di Romano di Lombardia lo ha rintracciato in via Paolo VI, a Romano, arrestandolo in flagranza di reato per la vigente normativa sull’immigrazione.

Espulso, torna in Italia da irregolare

A finire in manette P.C., 38enne albanese, pregiudicato e disoccupato -noto alle forze dell’ordine anche con diversi nomi- che nell’occasione ha dichiarato di esser domiciliato a Telgate. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Tenenza di Zingonia in attesa della convalida dell’arresto avvenuta con rito direttissimo nella mattinata odierna in modalità di videoconferenza da remoto a seguito del quale a suo carico non veniva applicata alcuna misura cautelare ma concesso il nulla osta ad una nuova espulsione dal territorio nazionale.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli