Cronaca
Sicurezza

"Era solo un caffé corretto" disse l'automobilista. Ma la Polizia locale...

Due storie di automobilisti ben oltre i limiti, a Inzago.

"Era solo un caffé corretto" disse l'automobilista. Ma la Polizia locale...
Cronaca Cassanese, 24 Gennaio 2022 ore 09:34

Uno guida con la canna in mano, l'altro ubriaco: "Ma era solo un caffé corretto...". Due storie di automobilisti oltre i limiti, dalle pagine di cronaca di Inzago di Primalamartesana.it

Ubriaco al volante a Inzago beccato dalla Polizia

La ricetta di un buon caffè corretto prevede l'aggiunta di un liquore, non più di 5 millilitri però. Invece un 49enne residente a Inzago aveva oltre 1,5 grammi di alcol per litro di sangue. Eppure quando gli agenti della Polizia Locale lo hanno fermato, notando subito il suo stato alterato, l'uomo ha cercato di evitare conseguenze dicendo di aver solamente bevuto un caffè corretto. Ovviamente i vigili non gli hanno creduto e gli hanno fatto l'etilometro. L'inzaghese è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, ma non è stato possibile ritirargli la patente. Il motivo? Era scaduta da anni.

Fermato mentre si fuma una canna mentre guida

Sempre a Inzago, un 35enne al volante stava fumando marijuana quando è stato fermato. Appena aperta la portiera gli agenti hanno riconosciuto l'odore dello stupefacente ed eseguito degli approfondimenti. Nell’abitacolo, oltre al mozzicone di quella che aveva appena consumato, sono state trovate altre due canne.

Seguici sui nostri canali