Cronaca
Martinengo-Romano

Ennesimo schianto sulla Soncinese, in ospedale un 18enne

Ancora un incidente sulla Sp498, questa mattina. Un ragazzo di 18 anni è finito in ospedale. E' ora di mettere in sicurezza questa strada.

Ennesimo schianto sulla Soncinese, in ospedale un 18enne
Cronaca Media pianura, 01 Novembre 2021 ore 11:43

Fuori strada sulla Soncinese, ferito un ragazzo di 18 anni. E' successo questa mattina,  lunedì 1 novembre, di nuovo lungo il rettilineo della Sp498 che collega Martinengo e Romano. L'ennesimo incidente sulla Soncinese è avvenuto pochi minuti prima delle 9.  Stando a quanto emerso, un giovane alla guida di un'auto è uscito di strada, restando ferito in modo serio. Sul posto la Croce rossa di Martinengo, che l'ha soccorso in codice giallo. E' stato portato in ospedale a Romano, dov'è ricoverato. Sul fronte del traffico ci sono stati dei rallentamenti, ma al momento, la circolazione è comunque regolare.

Ancora un incidente sulla Soncinese

I problemi della strada, in quel tratto della Sp498, sono purtroppo noti da anni. Gli incidenti che si susseguono in quei quattro chilometri, ormai, non si contano più e si verificano con cadenza ormai quasi settimanale, complice il fatto che la strada che collega i due centri principali della Bassa orientale è davvero battutissima. Da tempo è evidente che il rettilineo  necessita di una messa in sicurezza: la carreggiata è infatti molto stretta e tra le corsie di marcia e la piccola scarpata verso il piano campagna ci sono, letteralmente, pochi centimetri.  Ma di interventi concreti, nemmeno l'ombra.

Il dibattito inconcludente

Ogni volta che capita un incidente, il tema torna nel dibattito pubblico locale, restando regolarmente lettera morta. In più occasioni, il primo cittadino di Martinengo Mario Seghezzi ha invitato alla prudenza, ribadendo che la maggiore responsabilità è quella degli automobilisti alla guida. "La strada è provinciale, purtroppo il Comune ha le mani legate per qualsiasi intervento – aveva spiegato il sindaco quest'estate, in occasione di un altro sinistro – il problema è sicuramente serio, tuttavia i cartelli con i divieti sono presenti, così come la segnaletica". Dall'altra parte del rettilineo, invece, il sindaco di Romano Sebastian Nicoli ha chiesto misure più concrete.

"Sono davvero allibito quando sento esponenti regionali e provinciali dibattere sulla necessità dell’autostrada Bergamo -Treviglio – ha detto Nicoli  a RomanoWeek il mese scorso – E’ evidente che la necessità sia quella creare un collegamento da nord sud tra Bergamo e la Bassa dove sono stati realizzati tutti questi poli logistici. Un collegamento che permetta di veicolare il traffico pesante sulla nuova infrastruttura e scaricare la Soncinese, ad esempio. Il paradosso è che una tangenziale esterna esiste già. Parte da Covo e gira intorno a Romano per poi unirsi di nuovo a nord alla ex Soncinese, una beffa".

A settembre cinque feriti

L'ultimo incidente rilevante è avvenuto poco più di un mese fa, a poche decine di metri dal luogo dell'incidente di stamani. Il lungo rettilineo, del resto, ormai quasi del tutto sprovvisto di spazi utili alla sicurezza all'esterno della carreggiata. Tre i veicoli coinvolti e cinque i feriti portati in ospedale dalla Croce rossa di Romano, intervenuta sul posto insieme ai Vigili del fuoco volontari di Romano, alla Polizia di Stato e a una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Treviglio.

Soncinese killer: l'incidente di sabato e l'ultras morto sul colpo

Tragico invece l'incidente avvenuto sulla stessa Provinciale Soncinese, ma a una decina di chilometri più a sud, sabato sera. Un ragazzo, che tornava dalla partita Atalanta-Lazio ed era diretto a casa, a Soresina, ha perso la vita.

Foto di repertorio