Menu
Cerca
Treviglio

Emergenza Covid-19: in arrivo nuove agevolazioni per cittadini e imprese

Nella seconda delibera, in approvazione domani, sono contenute nuove misure come il taglio di alcune tasse, la proroga di scadenze, parcheggi gratuiti e abolizione temporanea della Ztl.

Emergenza Covid-19: in arrivo nuove agevolazioni per cittadini e imprese
Cronaca Treviglio città, 26 Marzo 2020 ore 17:20

Emergenza Covid-19: in arrivo nuove agevolazioni per cittadini e imprese di Treviglio.

Treviglio affronta l’emergenza Covid-19

Verrà approvata domani, venerdì 27 marzo, la seconda delibera comunale che prevede l’attivazione di nuove agevolazioni che andranno a beneficio dei cittadini e delle imprese di Treviglio. Lo rende noto l’Amministrazione comunale con una nota diffusa poco fa.

Il 13 marzo scorso l’Amministrazione guidata dal sindaco Juri Imeri aveva già approvato una prima delibera che ha introdotto una prima serie di agevolazioni per cittadini ed imprese. Tra queste la riduzione delle tariffe tassa occupazioni spazi e aree pubbliche, riduzione canone concessione Polo Fieristico, rimborso o sgravio rette servizio nido e trasporto scolastico e impianti sportivi e differimento della scadenza della rata del 30/06/2020 al 30/09/2020 per le locazioni di unità immobiliari di proprietà comunali assegnate ad attività commerciali. La Giunta comunale di Treviglio ha predisposto lo schema di una seconda delibera che è stato trasmesso agli uffici per la definizione puntuale e a tutti i capigruppo di maggioranza e minoranza per la più ampia condivisione.

La nuova delibera

Nel documento che andrà domani in approvazione si trovano una serie di misure per andare incontro ai problemi economici legati all’emergenza sanitaria.

  • Prorogare al 15/04/2020 il periodo oggetto di rimborso o sgravio agli utenti per le rette del servizio nido e trasporto scolastico
  • Prorogare al 15/04/2020 il periodo oggetto di rimborso o sgravio alle società sportive e agli utenti per l’utilizzo degli impianti sportivi gestiti direttamente dal Comune
  • Prevedere che il servizio SADAF (Servizio di Assistenza Domiciliare d’Aiuto Famigliare), attivato per l’assistenza alla spesa per tutto il periodo in cui si protrarrà l’emergenza epidemiologica da Covid-19, sia a costo zero per l’utente
  • Rendere gratuite le aree di sosta a pagamento su strada, comprese quelle in gestione a Treviglio Futura e sospendere le aree di sosta a tempo limitato e i divieti di sosta spazzamento strade fino al 15 aprile, al fine di agevolare la mobilità dei cittadini tenuti a circolare per necessità o lavoro e nonché ridurre i movimenti dei residenti per eventuali spostamenti delle proprie autovetture
  • sospendere l’istituzione della zona a traffico limitato cittadina a partire dal 09.03.2020 e fino al 15.04.2020 per tutti i transiti urgenti, di assistenza a persone anziane, sole o in isolamento, dei volontari a supporto dell’Amministrazione Comunale e del personale socio sanitario
  • prorogare sino al 30.09.2020 tutte le autorizzazioni per l’accesso alla zona a traffico limitato cittadino in scadenza nel primo semestre dell’anno 2020
  • Ridurre la TOSAP temporanea e permanente per tutto il periodo di forzata sospensione dell’occupazione di suolo pubblico; è sospesa l’emissione della rata scadente nel mese di aprile e con la rata di dicembre verrà effettuato ricalcolo degli importi effettivamente dovuti
  • Ridurre del 20% del canone di concessione ad associazioni per utilizzo di sedi comunali
  • Differire, per le locazioni di unità immobiliari di edilizia residenziale pubblica (ERP) di proprietà comunale, la scadenza della prima rata 2020 dal 31.03.2020 al 31.05.2020 senza l’applicazione di interessi e/o more;
  • Rinviare tutti i pagamenti dovuti per rateazioni già concesse di tributi comunali con scadenza entro il 31.05.2020 alla data del 30.06.2020.

La Giunta ha inoltre previsto anche il potenziamento ulteriore dei sistemi informatici a supporto della modalità smart-working attivata.

“Teniamo duro e rispettiamo le regole”

“La premessa è sempre quella: attendiamo che il Governo, e in subordine la Regione, mettano sul tavolo ulteriori misure forti e concrete a sostegno di famiglie, lavoratori, partite Iva, imprenditori e anche enti locali – ha commentato il sindaco Juri Imeri – Per quanto ci riguarda con questa seconda delibera diamo di nuovo piccoli, ma importanti segnali nell’ambito delle nostre competenze e nel quadro normativo attuale e voglio ringraziare i dipendenti comunali perché sono parte attiva di ogni decisione. Non dimentichiamoci poi che il Comune di Treviglio sta da tempo riorganizzando i servizi alla luce dell’emergenza sociale che sta manifestandosi sempre più, cercando di rispondere alle tante esigenze e ai tanti bisogni che la comunità oggi pone. È un momento particolarmente difficile e delicato anche per evidenti questioni emotive, ma la macchina comunale sta ben funzionando ed ha esteso alcuni servizi anche grazie al prezioso supporto dei volontari. Teniamo duro, rispettiamo le regole e, pur con tanto dolore, ci rialzeremo tutti assieme”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli