In prima linea

Emergenza Coronavirus, il grazie di Fontana: “Donazioni da 5 euro a 10 milioni”

Dalla Croce Rossa che ha recuperato nella notte 40 ventilatori a Berlusconi che ha donato 10 milioni per l'ospedale alla Fiera Milano.

Emergenza Coronavirus, il grazie di Fontana: “Donazioni da 5 euro a 10 milioni”
Cronaca Treviglio città, 17 Marzo 2020 ore 14:25

Oggi è la giornata dei ringraziamenti. Ha esordito così il governatore della Lombardia Attilio Fontana durante la conferenza stampa delle 13. Ringraziamenti che sono andati a tutti coloro che si sono spesi e si stanno spendendo in questa emergenza. Dalla Croce Rossa fino agli imprenditori: è proprio di oggi la notizia della donazione da 10 milioni di euro da parte di Silvio Berlusconi per la realizzazione di nuovi posti letto di terapia intensiva all’interno del nuovo ospedale che si sta allestendo in tempo record all’interno della Fiera Milano.

Il grazie di Fontana

“In queste ultime 24 ore sono successe tante cose che da un alto dimostrano la grandissima solidarietà dei nostri cittadini e dall’altro l’impegno di organizzazioni importanti. Primo ringraziamento va alla Croce Rossa, ieri eravamo vicini alla fine dei letti di rianimazione, e il presidente Francesco Rocca stamattina ci ha fatto avere 40 respiratori che ci danno la possibilità di andare avanti con le risposte ai cittadini e realizzazione di nuovi letti di rianimazione”.

Era stato lo stesso assessore al Welfare Giulio Gallera, ieri sera in collegamento con la trasmissione Quarto Grado ad annunciare l’arrivo dei nuovi respiratori. “E’ stata una delle più belle notizie ricevute in vita mia, mi sono quasi messo a piangere”.

“Abbiamo ricevuto donazioni da 5 euro a 10 milioni”

“Grazie anche a tutti quelli che lavorano, partendo da medici, infermieri e volontari. Ai tanti imprenditori che in queste ultime ore si sono mossi con tante donazioni: Fondazione Invernizzi, Fondazione Veronesi, Silvio Berlusconi, Giuseppe Caprotti, Allianz, Sapio e il Consorzio Grana Padano con interventi diretti per nuovo ospedale alla Fiera. Solidarietà che aiuta con grandi risorse e che ci fa sentire più vicini ai tanti cittadini che nelle loro possibilità donano e danno qualcosa per cercare di superare questa emergenza. Abbiamo ricevuto offerte da 5 euro a 10 milioni. Ringrazio il Corpo di Ballo della Scala che sta realizzando un video per sollecitare i comportamenti che continuiamo a richiedere ai nostri cittadini”.

Ospedale alla Fiera Milano

Oggi abbiamo avuto una riunione operativa con il team di Bertolaso, i nostri tecnici e gli assessori. Abbiamo costituito dei gruppi specifici, ognuno si occupa di una diversa questione. Ci si è data una notevole accelerazione, continuo ad essere ottimista sulla possibilità di farcela. Il cambiamento di rotta ci sarà quando le misure applicate inizieranno a mostrare loro efficacia, credo da giovedì. Al di là del provvedimento c’è stata una percezione finalmente diversa da parte dei cittadini. Da mercoledì i comportamenti sono cambiati, anche se non ancora in maniera sufficiente. Non si può ancora mollare l’attenzione e tornare alla vita normale. Dobbiamo essere sempre più rigorosi. Non bisogna fare i furbi. State rigorosamente a casa”.

La solidarietà di Silvio Berlusconi

E’ proprio di queste ore l’annuncio di Silvio Berlusconi che donerà 10 milioni di euro per la lotta al Coronavirus. La notizia la sia apprende tramite la sua pagina ufficiale facebook, nella quale annuncia:

“Ho deciso di mettere a disposizione della Regione Lombardia, tramite una donazione, la somma di 10 milioni di euro, necessaria per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano o per altre emergenze.”

Un milione dal Consorzio Grana Padano

“Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Tutela Grana Padano ha deliberato di devolvere un milione di euro per contribuire a contrastare l’emergenza coronavirus. Doneremo 500mila euro alla Lombardia, 250mila al Veneto, 150mila a Piacenza, 50mila al Trentino e 50mila al Piemonte, toccando così tutte le aree della zona di produzione della nostra DOP, per l’acquisto di strumentazione sanitaria quale respiratori, tamponi, mascherine”.

Con queste parole il Presidente del Consorzio Tutela Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi comunica la decisione del Consiglio di destinare 1 milione di euro a sostegno della lotta contro l’epidemia da Covid-19 che sta mettendo a dura prova la sanità italiana e in particolare quella lombarda. La scelta di Grana Padano di destinare risorse all’emergenza sanitaria da Coronavirus è stata presa “con lo stesso spirito che da sempre ci muove in iniziative di solidarietà sociale, anche molto impegnative – ricorda il Presidente Baldrighi. Potevamo trattenere all’interno del nostro sistema questo milione di euro, ne avremmo avuto bisogno, ma sarebbe stato assai meno efficace rispetto alla finalità che, con questa donazione alla sanità, vogliamo perseguire”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità