Attualità
I numeri

Effetto Green Pass: aumentano le prenotazioni per il vaccino in Lombardia

Venerdì 48.646 lombardi hanno prenotato la propria prima dose. I dati nella Bassa: uno su cinque ancora con zero dosi.

Effetto Green Pass: aumentano le prenotazioni per il vaccino in Lombardia
Attualità Treviglio città, 25 Luglio 2021 ore 15:54

Il Green Pass va volare le prenotazioni del vaccino e convince diversi indecisi.  Sembra aver centrato l'obiettivo, la decisione del Governo di rendere obbligatorio il Green Pass, a partire dal 6 agosto, per accedere a diversi locali pubblici al chiuso.  Lo dimostrano i dati, diffusi dal Corriere, circa le prenotazioni alle vaccinazioni in Lombardia.

In un giorno quasi 50mila prenotazioni

I dati dimostrano che, in realtà, è da quando si è iniziato a discutere della possibilità di rendere obbligatorio il certificato verde che è partita l'ascesa delle prenotazioni dopo diverse settimane di calo e stagnazione. Venerdì, poi, c'è stata la vera e propria accelerata. Nel giorno in cui il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che istituisce l’obbligo del Green Pass per poter accedere a bar e ristoranti (al chiuso), cinema, teatri, palestre, piscine, palazzetti e stadi, 48.646 lombardi hanno effettuato la prenotazione della prima dose attraverso il portale regionale o il call center. Nei primi dodici giorni di luglio il picco più alto di prenotazioni giornaliere era stato inferiore a 14mila.

Accesso libero per gli over60

PrimaBergamo ricorda anche che le persone che hanno più di 60 anni e non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale, non necessitano di prenotazione: possono presentarsi liberamente agli hub territoriali e verrà loro somministrata la monodose Johnson & Johnson.

Regione Lombardia si trova ora nella posizione, dunque, di dover accontentare tali richieste. E così, dopo la settimana in cui si sono superate le 7 milioni di adesioni alla campagna e si è superata quota 5 milioni di cittadini lombardi vaccinati con doppia dose, proprio stamattina il Pirellone ha annunciato di aver aggiunto centomila slot nelle agende per altrettanti appuntamenti per prime dosi, che si andranno quindi ad aggiungere agli appuntamenti già fissati per le prime somministrazioni e per i richiami. La maggior parte di questi slot, però, sono dopo l'8 agosto: ciò significa che molti lombardi non saranno comunque coperti da Green Pass nel periodo solitamente dedicato alle ferie.

Nella Bassa? Uno su cinque ancora senza nemmeno una dose

Questa la situazione dei vaccinati e dei non vaccinati nella Bassa bergamasca (dati aggiornati a martedì): circa una persona su cinque, all'interno della popolazione "target" non ha ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino.