Educazione alla diversità, volontari Cri al corso sulla tematica transgender

"Le persone transgender a molti sembrano invisibili, ma in realtà sono sempre più numerose e presenti nella vita di ogni giorno"

Educazione alla diversità, volontari Cri al corso sulla tematica transgender
Treviglio città, 29 Ottobre 2019 ore 10:45

Un progetto di educazione alla diversità anche nei contesti di emergenza. Arcigay Bergamo Cives in collaborazione con la Croce Rossa Italiana Bergamo Hinterland, ha organizzato un progetto strutturato su 3 incontri per formare i volontari sulla tematica transgender.

Educazione alla diversità

E’ la prima volta che si sviluppa un progetto con queste finalità, e la speranza degli organizzatori è che Bergamo possa fare  da capofila per iniziative analoghe in tutta Italia.  Il progetto ha avuto un primo incontro questa primavera molto partecipato, e ora avrà due ulteriori incontri: mercoledì 30 Ottobre e mercoledì 13 Novembre, presso il Cinema Carisma, via Sozzi 38 Gorlago, dalle ore 20:30. L’incontro è aperto a chiunque voglia formarsi su queste tematiche. I relatori della serata saranno Cristalli Christian Leonardo, Presidente Associazione Gruppo Trans di Bologna e Marco Arlati, Componente di Segreteria Nazionale delega sport e Presidente Arcigay Bergamo Cives.

Abbattere il pregiudizio nei confronti delle persone transgender

“Un grazie enorme a Marilena Peruzzetto che ha voluto fortemente questo progetto cosi importante perché apre una nuova fase di formazione che sarà da esempio per altre aree territoriali d’Italia – ha dichiarato Marco Arlati – Grazie anche a Christian per aver accettato il nostro invito, ad Emanuele Pozzi, delegato area salute del comitato di Bergamo e CEFRA provinciale, per il sostegno al progetto, alla Presidente Sabina Liebschner del comitato Bergamo Hinterland e soprattutto a tutti i volontari che parteciperanno agli incontri. Sono loro, i volontari ad essere in prima linea nell’intervenire e salvare le persone che sono in difficoltà, ed è per noi essenziale formali anche sulla possibilità di dover salvare persone transgender, che a molti sembrano invisibili, ma che in realtà sono sempre più numerose e presenti nella vita di ogni giorno, sia MTF ( maschi che transitano a femmine) sia FTM ( femmine che transitano a maschi). Portiamo formazione tra i volontari e abbattiamo le paure e i pregiudizi nei confronti delle persone transgender”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia