Idea tutta bergamasca

Ecco il “Daily Tampon” che in tre minuti dice se si è positivi o meno al Covid

A idearlo anche l'ingegner Massimo Biffi. Il prodotto sarà realizzato dalla Allum di Merate, che ha ottenuto l'approvazione del Ministero della Salute.

Ecco il “Daily Tampon” che in tre minuti dice se si è positivi o meno al Covid
09 Settembre 2020 ore 14:38

Dalla visione dell’ingegnere bergamasco Massimo Biffi arriva un prodotto in grado di rivoluzionare la gestione di quei luoghi in cui c’è il rischio che si concentri un gran numero di persone come scuole, ospedali o altri luoghi pubblici. Una soluzione che potenzialmente sarebbe in grado di far tornare ad una parvenza di normalità diversi settori paralizzati dallo scorso marzo o che operano a porte chiuse, come ad esempio gli stadi.

Ecco il “Daily Tampon”

Come riporta PrimaMerate, la Allum, associata ad Api Lecco Sondio, ha ideato e realizzato il “Daily Tampon” che in soli tre minuti è in grado di dire se una persona è positiva o meno al Covid. Il prodotto è un unicum in Italia: l’azienda ha ottenuto l’approvazione del Ministero della Salute e ora è pronta a partire con la produzione che garantirà 20 milioni di pezzi all’anno. Il “Daily Tampon” funziona come una sorta di test di gravidanza. Basta prelevare un campione di saliva con un cottonfioc, appoggiarlo sul tampone e in soli tre minuti, grazie all’utilizzo congiunto di tre reagenti, viene restituito il risultato: positivo due strisce, negativo una. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal prezzo: il prodotto creato in Brianza costa meno della metà di quelli che vengono attualmente utilizzati.

«È la svolta per gestire situazioni che adesso sono impossibili da controllare – sottolinea Massimo Biffi -. Questo tampone giornaliero permette in pochissimo tempo, e con un’altissima affidabilità, molto vicina al 100 per cento, di avere un risultato e quindi riattivare tutta una serie di settori lavorativi, andando a creare delle Covid-free. Mi immagino i tifosi fuori dallo stadio, mentre sono in coda ai cancelli possono essere testati e quindi poi farli entrare a vedere la partita oppure no. Inoltre, questo test non è così invasivo come quelli usati finora, serve solo un campione di saliva ed è molto economico».

Dalle lampade per sanificare al test rapido

«Da 40 anni realizziamo sistemi di illuminazione – aggiunge Stefania Magni, titolare dell’azienda Allum di Merate – a inizio anno stavamo progettando lampade che potessero sanificare gli ambienti dal virus, ma ci siamo resi conto che diventava un’operazione troppo lunga e onerosa. Durante il lockdown ci siamo chiesti come potessimo aiutare il Paese a tornare alla normalità nel modo più veloce possibile, quindi abbiamo iniziato a studiare insieme a Pasquale Vito, professore di genetica dell’Università degli Studi del Sannio, e allo spin-off universitario Genus Biotech di cui è presidente, questo tampone giornaliero con risultato veloce».

Ingegno tutto italiano

Grande soddisfazione anche in casa Api Lecco e Sondrio per la novità.

«Il Daily Tampon credo sia il prodotto dell’anno – conclude il direttore della struttura Marco Piazza – siamo molto orgogliosi che una nostra associata abbia trovato questa soluzione che non è solo un successo industriale, ma lo è per tutto il Paese. Per l’ennesima volta l’ingegno e l’iniziativa dei nostri imprenditori ha scaturito il colpo di genio per uscire da una situazione di stallo e tornare a una quasi normalità».

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia