Menu
Cerca

Ecco alcuni "buoni" motivi per non costruire la nuova scuola

L'ex assessore all'istruzione si sarebbe dimesso per questo

Ecco alcuni "buoni" motivi per non costruire la nuova scuola
Cremasco, 15 Luglio 2018 ore 09:07

Ecco alcuni «buoni» motivi per cui il polo scolastico di Palazzo Pignano proposto dall’ormai ex assessore Pietro Rossi è irrealizzabile. A elencarli è il sindaco Rosolino Bertoni.

Perché non si può realizzare il polo scolastico

Rossi rassegnerà le dimissioni alla fine del mese, in parte anche perché il progetto del nuovo polo scolastico che aveva pensato per unire asilo, elementari e medie in un unico posto non è stato accolto dalla maggioranza.
«A chi non sarebbe piaciuto costruire un polo scolastico con mensa nuova, teatro e palestra, che racchiudesse asilo, elementari e medie in un unico punto? - ha detto il primo cittadino - Peccato che il progetto sarebbe costato sei milioni di euro e per realizzarlo ci sarebbero grosse difficoltà. La palestra da sola ne costa due, e la realizzazione del piano da parte di un architetto sarebbe andata per le lunghe, le aree designate sono ancora agricole e, in caso avessimo ricevuto finanziamenti cosa piuttosto improbabile, avremmo dovuto comunque pagare un milione e mezzo di euro per il plesso. Il Bilancio non lo consente. Non avremmo nemmeno presentato il progetto in tempo».