Menu
Cerca

Da due anni spacciava all’interno del “Parco del Serio”.

Un marocchino spacciatore è stato arrestato a Cologno all'interno dell'area naturale del Serio.

Da due anni  spacciava all’interno del “Parco del Serio”.
Romanese, 14 Gennaio 2018 ore 11:38

Un marocchino spacciatore è stato arrestato a Cologno all’interno dell’area naturale del Serio.

Nel mirino dei militari

Era ricercato da alcuni mesi H.R., il marocchino 34enne, clandestino sul territorio nazionale, già noto alle Forze dell’Ordine, rintracciato ieri dai Carabinieri della Stazione di Urgnano durante un mirato servizio di cattura, accusato di diverse centinaia di episodi di “spaccio al dettaglio” di cocaina ed eroina, per un giro d’affari criminale di diverse migliaia di euro.

Le indagini

Gli investigatori dell’Arma hanno in particolare ricostruito la fitta rete di spaccio di droga, svoltasi prevalentemente all’interno del “Parco del Serio” nell’ambito del Comune di Cologno al Serio, da parte del 34enne straniero che si rivolgeva a giovani e meno giovani per lo più della provincia di Bergamo (una decina in tutto i clienti individuati dai Carabinieri). Si trattava di clienti “fidelizzati” che compravano la cocaina o l’eroina dall’extra comunitario, pagando poche decine di euro per dose.

Una rete di passaparola

Era il passaparola od i contatti telefonici a stabilire il rapporto di fiducia cliente-spacciatore. Il via vai era diventato frequente ad ogni ora del giorno e della notte, di fatto tutti i giorni della settimana. Veniva sfruttata la presenza della vegetazione delle aree verdi del “Parco del Serio” per gestire, con “riservatezza”, la ragnatela dello spaccio proficuamente attivata. In due anni sono stati infatti di alcune decine di migliaia di euro gli introiti delittuosi incassati da H.R., probabilmente anello terminale di una catena di spaccio più ampia.Dopo la cattura, il 34enne è stato quindi tradotto in carcere a Bergamo. Nei prossimi giorni verrà interrogato dal GIP del Tribunale del capoluogo.I clienti del magrebino verranno infine segnalati alla Prefettura di Bergamo quali assuntori di droga, per le relative sanzioni amministrative, come appunto previsto dalla Legge vigente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli