Droga nelle case Aler, scatta il blitz del Comune a Castel Cerreto FOTO

Droga nelle case Aler, scatta il blitz del Comune a Castel Cerreto FOTO
Treviglio città, 30 Agosto 2018 ore 15:55

Diverse dosi di droga nelle case Aler di Castel Cerreto. Stamattina dalle 9 sopralluogo della Polizia locale negli alloggi in via Contessa Piazzoni 21. Sul posto il responsabile dell’ufficio Patrimonio del Comune di Treviglio, Giacomo Melini e il responsabile Aler Vinicio Sesso. Con loro gli uomini della squadra Unità cinofila antidroga della Polizia locale coordinati dal commissario Claudio Cortesi e personale dell’ufficio tecnico del Comune.

Droga nelle case Aler, arrestato un italiano

E’ stato in particolare un appartamento dello stabile ad essere sottoposto a perquisizione. Nel corso del blitz con l’aiuto del cane poliziotto Trevi la Polizia locale ha rinvenuto droga e contanti. Si tratta in particolare di un panetto di 51,23 grammi di hashish e 27,52 grammi di marijuana. Trovati anche 2390 euro in contanti. Arrestato un giovane italiano,  A.S., classe 1991. Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari a Lurano fino all’udienza direttissima prevista per domani, venerdì 31 agosto.

Degrado e porte divelte

Non solo droga. In altri due controlli congiunti portati avanti dal Comune e da Aler si è riscontrato un uso improprio degli alloggi: accessi non autorizzati, morosità e pessimo stato di manutenzione. Un alloggio è stato trovato abbandonato, con la porta divelta, in uno stato di degrado. Nell’abitazione erano presenti mobili rotti, immondizia, oggetti abbandonati per terra ed è scattata immediatamente la procedura di decadenza per l’inquilino che si è reso irreperibile.

3 foto Sfoglia la gallery

Nisoli: “Dobbiamo garantire la sicurezza”

L’assessore al Patrimonio Alessandro Nisoli afferma:  «Il Comune di Treviglio e l’Aler lavorano da anni fianco a fianco per offrire alloggi a chi ne abbia effettiva necessità. In città si contano circa mille alloggi tra quelli comunali e quelli di proprietà dell’Aler. La nostra disponibilità a venire incontro ai bisogni della gente c’è sempre, chiediamo e pretendiamo però il rispetto delle regole. Con l’Aler abbiamo già effettuato sopralluoghi in numerosi alloggi sul territorio trevigliese e ne abbiamo in programma altri. Vogliamo dare un segnale forte agli inquilini per garantire la sicurezza e per accertarci che le regole vengano rispettate da tutti. Nello stesso edificio, dopo numerosi richiami abbiamo ottenuto la riconsegna immediata delle chiavi da parte di due inquilini per l’uso improprio degli alloggi assegnati, che torneranno a disposizione presto per essere nuovamente assegnati a persone bisognose».

Imeri: ” Rispettate le promesse della campagna elettorale”

Soddisfatto anche il Sindaco, Juri Imeri. «In campagna elettorale avevamo promesso una linea dura rispetto al controllo degli alloggi Erp, che fossero comunali o dell’Aler. E in questa prima metà di mandato stiamo dando seguito a quanto ci eravamo impegnati a fare: stiamo controllando gli Isee, abbiamo avviato numerosi procedimenti di decadenza, abbiamo messo alle strette i furbetti, stiamo alzando il livello di attenzione verso chi non rispetta le regole della convivenza civile in appartamento e stiamo cercando di far capire sempre più che le case di Aler e Comune vanno rispettate e non sono terra di nessuno. L’operazione di stamattina si inserisce in questo contesto, ed è un’azione forte che ripeteremo anche in altre zone della città. Abbiamo un patrimonio di quasi mille alloggi destinati alle famiglie che ne abbiano diritto e bisogno e stiamo investendo molte risorse per riqualificare tutti gli alloggi: agli inquilini chiediamo solo il rispetto delle regole. Ringrazio l’Aler nella persona del presidente Mendolicchio e del dottor Sesso per la collaborazione proficua che stiamo sviluppando e ringrazio il personale del Comune di Treviglio perché l’impegno del controllo costante del territorio a tutela della sicurezza urbana coinvolge tanti settori ed è fondamentale la sinergia tra uffici».

Il presidente Aler Mendolicchio: “Investiamo nella riqualificazione”

Luigi Mendolicchio, presidente di ALER Bergamo-Lecco-Sondrio, conferma la collaborazione con il Comune di Treviglio. «A maggio ci siamo incontrati con il Sindaco e abbiamo condiviso una serie di azioni sul territorio, partendo dal presupposto che negli ultimi anni sia il Comune che l’ALER hanno investito molto nella riqualificazione degli immobili trevigliesi, invertendo la rotta rispetto ad anni di basso profilo. C’è grande attenzione anche al rispetto degli impegni presi dagli inquilini e il controllo costante del territorio, da parte dei nostri funzionari e del Comune, va a tutela delle persone che rispettano le regole e di chi è in lista d’attesa per avere una casa».

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia