Menu
Cerca

Dopo tre anni di assenza, ritorna la Madonna a Pumenengo… con qualche modifica – TreviglioTV

Dopo tre anni di assenza, ritorna la Madonna a Pumenengo… con qualche modifica – TreviglioTV
Cronaca 23 Maggio 2017 ore 08:37

Redazione, 23 maggio 2017

Erano tre anni che la statua mancava in paese, ovvero da quando a causa di un incidente era stata buttata a terra. Ora, in concomitanza con le celebrazioni dell’apparizione, che si terranno domani, è tornata in tutto il suo splendore, sebbene sia molto differente rispetto a prima.

 Eggià, infatti la precedente statua della madonna era di colore nero, perché realizzata in pietra ed altri materiali di colore scuro. La statua era un motivo di vanto per il paese, proprio per la sua particolare ed esotica bellezza. Circa tre anni fa però quella statuetta andò completamente distrutta in seguito ad un incidente. Un ragazzo in macchina infatti andò a sbattere contro il pilastro su cui la statua poggiava, facendola cadere e andare in mille pezzi.

Pochi giorni fa però la madonnina è tornata a vegliare su Pumenengo, in concomitanza con la festa dell’apparizione avvenuta nel 1585. La statua è sì tornata, però con qualche modifica, che ha fatto storcere il naso a qualcuno. La differenza è sostanziale e sta nel colore, perché infatti la statua ora è bianca. Una statua come tante insomma, non più quella nera che ha reso orgogliosi per anni i pumenenghesi. In realtà l’attuale statua piace, anche solo per il semplice fatto che è tornata a vegliare sul paese, c’è però un senso di nostalgia per la madonnina nera, la quale non è andata ancora perduta del tutto. La Madonna nera è tenuta custodita da qualche parte in mille pezzi in attesa che qualcuno si prende l’onere e l’onore di restaurala e darle nuova vita.

A donare la statua sono stati due benefattori, i quali hanno motivato la scelta di una statua bianca per il semplice fatto che il costo era sostenibile. Riportare una statua dello stesso materiale della precedente o anche solo restaurarla sarebbe infatti costato troppo.

Bianca o nera, fatto sta che tutti in paese sono contenti per il ritorno della madonna a cui sono devoti. Leggende narrano infatti che di notte la statua si giri verso Calcio (dove secondo alcuni dovrebbe risiedere), ma di giorno torna a rivolgere lo sguardo verso Pumenengo, dove effettivamente ha dimora nel santuario a lei dedicato. Il motivo di questa contesa? Semplice, secondo credenze popolare, si dice che la Madonna ripari da anni il paese dai temporali e anche quando nelle altre aree, il clima diventa rigido o estremo, Pumenengo è sempre risparmiato dalle calamità metereologiche. E ora che svetta, come un tempo, sul suo pilastro la Madonna può tornare a fare il suo compito: proteggere tutti i pumenenghesi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli