Cronaca
Caravaggio

Dopo mezzo secolo di lavoro Sergio e Ivana del Panificio Gatti passano il testimone

Per la coppia di panificatori è arrivata la meritata pensione, ora l'eredità passa ai figli Monica e Fabio con la moglie Elisa Colombo.

Dopo mezzo secolo di lavoro Sergio e Ivana del Panificio Gatti passano il testimone
Cronaca Gera d'Adda, 13 Aprile 2021 ore 15:44

Dopo 50 anni i titolari del Panificio Gatti di via Moriggia a Caravaggio  sono andati in pensione. Sergio Gatti e la moglie Ivana Brescianini hanno passato il testimone ai figli e nuora, che proseguiranno l'attività fondata nel 1946.

I titolari del Panificio Gatti in pensione

Una vita di lavoro, tra pagnotte profumate e, nell'ultimo periodo, colombe e panettoni deliziosi. Sergio e Ivana hanno raccolto l'eredità di Carlo Gatti e la moglie Lucia Membrini che avviarono l'attività nel Dopoguerra ma dopo mezzo secolo di sacrifici è giunta l'ora del riposo. Ora tocca a Monica e Fabio con la moglie Elisa Colombo. 

"Mio padre imparò il mestiere andando a lavorare a Bergamo e poi aprì il suo negozio con mia madre al fianco - ha raccontato Sergio, 69 anni - Io e miei fratelli Angelo, Cesare e Giovanni siamo cresciuti qui. Io ho deciso di continuare con mia moglie e i miei figli hanno deciso di proseguire a loro volta. Il nostro è un lavoro duro, ci si alza la notte e non mancano i sacrifici, non si trovano giovani che vogliono imparare. Rispetto al passato ci siamo modernizzati e la clientela è diversa, la gente si muove di più e mangia meno pane per cui serviamo più focacce e pizze, oltre a panettoni e colombe".

Una passione per il lavoro condivisa dalla moglie, che sicuramente vedrà entrambi comunque sempre accanto ai figli.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì 16 aprile.

TORNA ALLA HOME

.