Dopo i botti, le botte: si prendono a testate fuori dalla Festa dell’Unità

Prima il litigio, poi la fuga con addosso la marijuana.

Dopo i botti, le botte: si prendono a testate fuori dalla Festa dell’Unità
Cremasco, 05 Settembre 2018 ore 10:42

Dopo i botti, le botte: si prendono a testate dopo i fuochi d’artificio.

Testata al volto dopo la Festa dell’Unità

Paura ieri sera a Crema, quando poco dopo le 23.30, terminato lo spettacolo pirotecnico alla Festa dell’Unità al podere di Ombrianello di Crema, un violento alterco è scoppiato tra due uomini. La lite è culmiata con una testata al volto, dopo la quale l’aggressore si è dato alla fuga. Ma la corsa è durata poco: alcuni testimoni hanno allertato gli operatori della Polizia Locale presenti all’ingresso della festa che, individuato l’uomo, hanno cercato di bloccarlo per identificarlo. Ma divincolatosi, è riuscito a fuggire.

Preso dalla Polizia

L’inseguimento, coordinato dalla centrale operativa del Commissariato di Crema, ha permesso alla volante in servizio sul territorio di rintracciarlo poco distante. Subito scoperto il motivo della fuga: aveva addosso alcuni grammi di marijuana, motivo per il quale il cremasco quarantenne, pluripregiudicato, ha rimediato una segnalazione alla Prefettura, che si è aggiunta alla denuncia per resistenza e per il rifiuto di farsi identificare. Conseguenze di poco rilievo per l’aggredito, che è stato medicato sul posto dagli operatori del “118” e che si è riservato la facoltà di sporgere querela.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia