Menu
Cerca

Litiga con la fidanzata e la investe, ferita una 31enne

La 31enne è stata portata in ospedale in eliambulanza.

Litiga con la fidanzata e la investe, ferita una 31enne
Cronaca Romanese, 10 Maggio 2018 ore 14:16

Litiga con la fidanzata, poi la investe trascinandola per decine di metri. Ferita una 31enne marocchina. E' successo poco fa in via Trieste a pochi passi dal centro del paese.

Donna investita in via Trieste

Una 31enne è rimasta gravemente ferita dopo essere stata investita mentre si trovava via Trieste. Sul posto sono già giunti i soccorritori della Croce rossa di Romano in codice rosso, ma è stato richiesto anche l'intervento dell'eliambulanza da Bergamo. Sul posto anche i carabinieri per ricostruire l'accaduto.

Prima un litigio

Alcuni testimoni parlano di un litigio poco prima dell'incidente. La ragazza, di origine marocchina, stava discutendo animatamente con l'ex fidanzato suo connazionale. Lei voleva parlare, lui invece voleva andarsene così le ha chiuso la mano nella portiera ed è ripartito a gran velocità. La ragazza è stata trascinata a terra per diversi metri dove ha sbattuto con violenza.

A terra inerme

La ragazza è rimasta inerme a terra, seppur cosciente. Ferita alla mano e alla testa è parsa subito grave tanto da chiedere l'intervento dell'eliambulanza che ora la sta trasportando in ospedale in codice giallo. L'ex fidanzato, con precedenti penali e ai domiciliari per aver picchiato un'altra sua ex fidanzata, è fuggito a bordo di un'auto di media cilindrata. Alcuni testimoni l'hanno visto sfrecciare verso via San Lazzaro.

Assessore in soccorso

Tra i primi a soccorrere la ragazza, residente a Calcio, anche l'assessore al Commercio Cristina Vergani, titolare del Panificio Nichetti che si trova proprio in via Trieste.

"Li ho sentiti litigare - ha raccontato - e poco dopo è successo tutto. Ho subito avvisato i carabinieri e chiamato i soccorsi". Anche il sindaco Andrea Capelletti è stato informato di quanto accaduto. "I carabinieri hanno chiesto di visionare le telecamere che riprendono la zona - ha detto - in questo modo potranno capire cosa sia realmente accaduto".