Divieto Caravaggio, Bolandrini incontra i titolari "Pronti a sospendere l'ordinanza"

Il sindaco: "Cercheremo un accordo con i titolari per venire incontro alle esigenze di tutti".

Divieto Caravaggio, Bolandrini incontra i titolari "Pronti a sospendere l'ordinanza"
Treviglio città, 23 Novembre 2019 ore 11:39

È stata una decisione decisamente impopolare quella del sindaco Claudio Bolandrini che settimana scorsa ha emesso una chiusura di ordinanza anticipata per il "Divieto" Caravaggio, storico pub del centro accusato di disturbo della quiete pubblica. Ieri, venerdì 23 novembre, l'incontro con i titolari del locale per trovare una soluzione. 

Divieto Caravaggio, Bolandrini "Pronti a sospendere l'ordinanza"

«Capisco - ha detto il sindaco - di aver preso una decisione forte e impopolare. Io stesso sono dispiaciuto del danno economico causato al locale, che io stesso ho frequentato assiduamente fino a quando non sono arrivati gli esposti dei residenti, ma i fatti non ci hanno lasciato altra scelta.Nessuno vuole snaturare l’essenza del pub,  non vogliamo certo trasformarlo in un convento di novizie. Ma va trovato il modo di convivere civilmente. Noi con la Polizia locale, così come i carabinieri, non possiamo certo mettere un pattugliamento fisso fuori dal locale tutti i fine settimana. E’ un servizio privato che non deve pagare l’intera comunità e che deve accollarsi il gestore del locale. Proporremo ai titolari di attivare un servizio di guardia privato e di adottare una serie di misure per limitare il disturbo della quiete pubblica: allontanare le persone più moleste, tenere porte e finestre chiuse per evitare di disturbare con la musica, non servire da bere a chi già palesemente ha superato il limite, per evitare che possa poi uscire dal locale e fare sciocchezze. Non sono per il proibizionismo e la repressione, se i titolari accetteranno di sottoscrivere un progetto di questo tipo, in un’ottica di collaborazione, siamo pronti a valutare una sospensiva del provvedimento».

 

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter