Menu
Cerca
A Trescore Cremasco

Divide 20 euro di carburante in cinque rifornimenti per far salire i punti del cashback (e il benzinaio s’incavola)

Pensando che ci fossero problemi con il self service, il gestore del distributore ha voluto vederci chiaro, scoprendo che...

Divide 20 euro di carburante in cinque rifornimenti per far salire i punti del cashback (e il benzinaio s’incavola)
Cronaca Cremasco, 28 Gennaio 2021 ore 17:06

Avete presente il cashback di Stato? Sì, ormai dovrebbero conoscerlo tutti… Ma un aspetto particolare del cosiddetto Piano Italia Cashless 2021 forse non è ancora universalmente risaputo.

Sì, perché oltre a ricevere indietro il 10% dei pagamenti effettuati con carta o bancomat nei negozi fisici, c’è anche un premio speciale, una sorta di bonus: si chiama Super Cashback e prevede che le 100mila persone che avranno fatto più transazioni, ogni semestre riceveranno un bonifico aggiuntivo di ben 1.500 euro.

Effettua più transazioni per vincere il Super Cashback

Da Prima Cremona

E qui viene il bello, perché l’inventiva tipicamente italica ha già individuato una scorciatoia per tentare di mettere le mani sul gruzzoletto supplementare. In pratica, lo stratagemma è quello di frazionare il più possibile i pagamenti, per totalizzare il maggior numero possibile di transazioni.

E’ proprio quanto ha pensato di fare un automobilista che per fare 20 euro di benzina s’è inventato di dividere il rifornimento in cinque tranche, tre da 5 euro, una da 2,50 e una da 2,44 euro.

Divide 20 euro di carburante in cinque rifornimenti

E il benzinaio s’è comprensibilmente incavolato. Per carità, tutto legale e tutto lecito – sulla carta – quanto architettato dal cliente, ma al gestore del distributore sono girate le scatole lo stesso…

Anche perché per ogni transazione anche il commerciante paga un costo fisso (applicato dalle banche e si aggira attorno ai 10 centesimi), più un costo percentuale.

Il benzinaio s’è incavolato e l’ha mandato a quel paese

E’ successo in provincia di Cremona, a Trescore Cremasco, sulla Strada Provinciale 2. Graziano Bossi,  titolare del distributore, s’è sfogato su Facebook:

Per togliersi ogni dubbio il benzinaio, addetto anche al servizio vendita, noleggio e riparazione di biciclette, ha deciso di chiedere il motivo del comportamento all’autista pensando che ci fossero problemi con il self service e sentendosi invece confessare candidamente dal cliente di aver frammentato il pagamento di 20 euro in cinque per il cashback, così da avere più transazioni possibili da conteggiare.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli