L'enorme colonna di fumo

Devastante incendio a Urgnano: in fiamme la Gio Style

Sul posto anche i soccorritori del 118, con un equipaggio della Croce rossa di Urgnano, in codice giallo.

Cronaca Media pianura, 27 Luglio 2021 ore 09:38

Un devastante incendio è scoppiato nella mattinata di oggi, martedì 27 luglio,  a Urgnano, nella zona industriale di via della Battaina. Una grande azienda della zona, la Gio Style, è andata a fuoco.  La colonna di fumo nero, derivato probabilmente dalla combustione di materiale plastico, era visibile a chilometri di distanza.

7 foto Sfoglia la gallery

Azienda in fiamme a Urgnano

L'azienda in fiamme si trova in via Battaina ed è una delle più grandi produttrici di contenitori per alimenti, borse termiche e frigoriferi portatili della zona. Sul posto, in gran forze, i Vigili del Fuoco di tutta la zona. Sul posto anche i soccorritori del 118, con un equipaggio della Croce rossa di Urgnano, in codice giallo. L'intervento dei pompieri è ancora in corso. Undici i mezzi dei Vigili del fuoco al lavoro.

Attiva dal dopoguerra

La Gio Style, con il suo stabilimento di 90mila metri quadrati, opera a Urgnano su 50 linee di produzione destinate sia ai prodotti per l’aria aperta e il viaggio che per la casa. Il marchio, nato nel secondo dopoguerra, si impose sul mercato producendo i componenti plastici dei primi frigoriferi. Pochi anni dopo il grande "boom" con l'aumento dell'uso della plastica nei prodotti per la casa e non solo. Sessant'anni di attività che hanno reso Gio Style il marchio più conosciuto del settore soprattutto per quando riguarda contenitori ermetici per alimenti, delle borse termiche e dei frigoriferi portatili.

In pima linea nella pandemia

Nel 2020, l'azienda ha risposto alla piaga della pandemia, che ha colpito duramente la bergamasca, mettendo a disposizione la propria area di ricerca e sviluppo e la propria esperienza nel settore. I ricercatori hanno così sviluppato un sistema per il trasporto sicuro e agevole dei vaccini anti-Covid 19, in grado di garantire una temperatura interna compresa tra i -80°C ed i -70°C e rispettare le regole per la movimentazione dei vaccini definite dalle case farmaceutiche.