Menu
Cerca

Defibrillatori in dono da Spider Linee Vita

A Cortenuova, invece, andrà un contributo per l'acquisto di un mezzo per il trasporto dei disabili.

Defibrillatori in dono da Spider Linee Vita
Romanese, 21 Dicembre 2017 ore 11:57

A Natale Spider Linee Vita fa gli auguri “di cuore”. Le società che fanno parte del gruppo, infatti, quest’anno doneranno tre defibrillatori e un contributo per l’acquisto di un mezzo per il trasporto disabili. I beneficiari saranno i Comuni di Covo, Cividate al Piano, Cortenuova e Adro.

Defibrillatori in dono per Natale

Tre defibrillatori che andranno ad altrettante comunità, un quarto che sarà collocato presso la propria sede operativa di Covo e un contributo per l’acquisto di un mezzo per il trasporto dei disabili. Come ogni anno la società, fra i principali leader in Italia nel proprio settore, ovvero quello delle linee vita e dei sistemi e dispositivi anticaduta, ha deciso di adottare un progetto di solidarietà. Quest’anno è stata data una particolare attenzione agli interventi salvavita d’emergenza che riguardano gli attacchi cardiaci.

Dispositivi che salvano la vita

“Abbiamo avuto modo di notare che molte vite umane, spesso anche di giovani, sono state salvate grazie alla disponibilità dei defibrillatori. Per questa ragione – commenta Giuseppe Lupi, uno degli amministratori delle società che fanno parte del marchio Spider – abbiamo deciso di mettere a disposizione di tre comunità, quelle di Cividate al Piano, Covo e Adro questi strumenti che spesso si sono rilevati fondamentali per salvare delle vite umane”.

Un nuovo mezzo per i disabili a Cortenuova

“Con il comune di Cortenuova, al quale avevamo offerto il medesimo apparecchio – spigea Lupi – abbiamo invece concordato, visto la loro urgente necessità di acquistare un mezzo per il trasporto dei disabili, di trasformare l’importo in un contributo che è servito per raggiungere un altro importante obiettivo: il trasporto di persone disabili e anziani”.

Domani la consegna ufficiale

Domani alle 14.30 nella sede di Covo, gli amministratori consegneranno ai primi cittadini, e al direttore generale della Adrense Calcio gli apparecchi. L’azienda ha deciso di completare il dono con delle apposite cassette dotate di sistema antifurto, affinché i defibrillatori possano essere posizionati anche in aree esterne. Sempre nella giornata di domani sarà installato anche defibrillatore all’ingresso della sede, che spiega il responsabile del settore finanziario e co-amministratore Tommaso Spagnolo “sarà a disposizione in caso d’emergenza per i cittadini e ovviamente per tutte le realtà artigianali e industriali che sono presenti sul territorio. A tal riguardo già dal mese di gennaio ci attiveremo per attivare un corso specifico per tutto il nostro personale che sarà addestrato in caso di bisogno”.