Fosso Bergamasco 2018 | A Stezzano debutta “Tra le ville e la storia” FOTO

Ha riscosso grande successo la prima edizione della tappa di Stezzano con oltre 400 appassionati al traguardo.

Fosso Bergamasco 2018 | A Stezzano debutta “Tra le ville e la storia” FOTO
Treviglio città, 09 Giugno 2018 ore 09:03

Circa 430 gli atleti alla partenza, che hanno attraversato il centro urbano di Stezzano passando tra le ville storiche più importanti del paese.

Stezzano debutta nel Fosso Bergamasco 2018

Si è svolta ieri sera, venerdì, la prima edizione della tappa di Stezzano in questo Fosso Bergamasco 2018. La gara, intitolata “Tra le ville e la storia”, ha visto la partecipazione di circa 430 atleti, un buon numero se si pensa che gli organizzatori alla vigilia auspicavano di raggiungere almeno quota 400.

La gara promozionale dei bambini a inizio serata.

La gara

La competizione, della lunghezza complessiva di 7,5 km articolati in due giri nel centro del paese, ha visto trionfare al traguardo l’atleta di casa Luca Bonazzi, alla sua prima vittoria in questo Fosso 2018. Secondo classificato Omar Guerniche, seguito dal caravaggino Simone Viola.
In campo femminile non c’è stata storia. A vincere è stata ancora – per la quinta volta su 7 gare – la martinenghese Elisabetta Manenti, seguita da Chiara Milanesi ed Eveline Makena.

Gli atleti alla partenza.

L’appuntamento all’anno prossimo

Al termine della manifestazione gli atleti hanno recuperato le forze presso il ricchissimo ristoro allestito dagli organizzatori, i volontari dell’Atletica Stezzano, all’interno della tensostruttura accanto al centro sportivo.
Sono stati dunque premiati i primi classificati di ciascuna categoria prevista dal regolamento, e l’appuntamento è andato all’anno prossimo, quando la gara si vedrà rivoluzionata con un nuovo percorso, dal momento che il tracciato quest’anno ha subito importanti modifiche per via dei lavori pubblici in piazza.

 

8 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia