Bassa Bergamasca

Danni del maltempo, risarcimenti in arrivo anche nella Bassa

Soddisfatta anche Confagricoltura Lombardia che aveva espresso al necessità di intervenire con misure straordinarie.

Danni del maltempo, risarcimenti in arrivo anche nella Bassa
Cronaca Treviglio città, 29 Gennaio 2020 ore 13:32

Anche per le aziende agricole bergamasche colpite dalle violente trombe d’aria dello scorso agosto è stato riconosciuto lo stato di calamità. In arrivo risarcimenti per molti Comuni della Bassa che hanno subito danni enormi.

Danni del maltempo, arrivano i risarcimenti

"Il pressing esercitato da Regione Lombardia sul Governo finalmente ha sortito un effetto: meglio tardi che mai. Ora saranno avviate le procedure per il riconoscimento dei danni e i relativi risarcimenti”.

Lo annuncia il Consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Lombardia Giovanni Malanchini.

Il decreto, emanato nella giornata di ieri, coinvolge diversi Comuni della Bergamasca e riguarda gli eventi calamitosi che si sono verificati dal 2 al 12 agosto scorsi: Antegnate, Arcene, Arzago D’Adda, Bariano, Barbata, Calcio, Calvenzano, Canonica d’Adda, Caravaggio, Casirate d’Adda, Cividate al Piano, Cologno al Serio, Cortenuova, Covo, Dalmine, Fontanella, Fornovo San Giovanni, Ghisalba, Isso, Mapello, Martinengo, Misano Gera d’Adda, Morengo, Mozzanica, Pognano, Pumenengo, Romano di Lombardia, Seriate, Sotto il Monte, Spirano, Terno d’Isola, Treviglio, Urgnano.

“Regione Lombardia – conclude - ha investito decine di milioni di euro per opere contro il dissesto idrogeologico. Era ora che il Governo si svegliasse: anche un’amministrazione virtuosa come quella lombarda non avrebbe potuto far fronte agli ingenti danni che la Lombardia ha subito quest’estate”.

Soddisfatta Confagricoltura Lombardia

Soddisfazione anche da parte di Confagricoltura Lombardia per l’emanazione, da parte del ministero delle Politiche agricole, del decreto che riconosce il carattere di “eccezionalità” alle avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio lombardo negli scorsi mesi di luglio ed agosto, in particolar modo con le trombe d’aria nel Pavese, nel Lodigiano e nel Milanese e con i venti impetuosi che hanno interessato le province di Bergamo, Brescia e Cremona. Saranno così messe a disposizione delle aziende che hanno subito danni alle strutture aziendali ed alle infrastrutture connesse all’attività agricola le risorse del Fondo di solidarietà nazionale.

“La nostra organizzazione – afferma Antonio Boselli, presidente di Confagricoltura Lombardia –, che fin dall’inizio ha sottolineato la gravità delle ripetute ondate di maltempo della scorsa estate e la necessità di intervenire con misure straordinarie, desidera ringraziare il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, per avere accolto l’istanza presentata dalla Regione Lombardia. Un ringraziamento – continua Boselli – va anche all’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi, per aver portato avanti con tempestivià la richiesta di riconoscimento delle eccezionali ondate di maltempo e per aver messo a disposizione delle imprese che hanno subito danni anche il bando per il credito agevolato”.

TORNA ALLA HOME