Cronaca
Verdellino

Danneggiamenti e disordini in paese: fermato un 35enne, verrà espulso

Domenica in piazza aveva danneggiato diverse auto. Martedì i carabinieri lo hanno fermato in piazza Affari.

Danneggiamenti e disordini in paese: fermato un 35enne, verrà espulso
Cronaca Media pianura, 21 Novembre 2022 ore 17:12

Verrà espulso dal territorio nazionale il 35enne magrebino fermato dai carabinieri dopo gli episodi di disordini e danneggiamenti avvenuti a Verdellino e Zingonia. Episodi che avevano messo in allarme i cittadini tanto che la discussione era arrivata anche in Consiglio comunale, lo scorso mercoledì.

Danneggiamenti e disordini in paese

I problemi erano iniziati domenica - ma pare che la sua presenza fosse stata notata già da settimane - quando il 35enne, magrebino senza fissa dimora e irregolare in Italia, si era presentato in piazza della Resistenza palesemente ubriaco prendendo di mira il bar che lì si affaccia e le auto parcheggiate in strada. Sul posto si erano portati poco dopo i carabinieri, insieme a un'ambulanza ed erano riusciti a fermarlo e a trasportarlo in ospedale.

Rintracciato, verrà espulso

Martedì sera però, 15 novembre, tra i commercianti è scattata di nuovo l’allerta. Lo stesso uomo, infatti, aveva lasciato l’ospedale e si aggirava in paese. Alcuni cittadini ne hanno quindi segnalato la presenza in piazza Affari armato di coltello. Quando i militari, che lo stavano cercando in paese, lo hanno raggiunto il 35enne si era già sbarazzato della lama, ma è stato fermato e gli è stata trovata addosso una dose di hashish. Tramite le testimonianze è stato poi deferito per porto abusivo di armi. Dai controlli è emerso che su di lui pendeva un decreto di espulsione e per questo è partito l'iter tramite la Questura di Bergamo per il rimpatrio nel paese di origine. Nelle prossime ore verrà quindi accompagnato al Centro di Permanenza e Rimpatrio di Torino, da dove verrà espulso.

 

 

Seguici sui nostri canali