Cronaca
Serata conviviale

Dalla Blu Basket un assist solidale al Lions Club International Foundation

Il presidente Mascio, dirigenti, tecnici e giocatori di Treviglio hanno preso parte alla serata organizzata a Palazzo Colleoni di Cortenuova per raccogliere fondi a favore dei progetti umanitari in tutto il mondo.

Dalla Blu Basket un assist solidale al Lions Club International Foundation
Cronaca Treviglio città, 12 Novembre 2021 ore 15:28

Una serata conviviale nella quale la Blu Basket 1971 Treviglio ha servito un assist solidale al Lions Club International Foundation. Insieme al presidente Stefano Mascio, dirigenti, tecnici e giocatori del sodalizio cestistico cittadini ieri, giovedì 11 novembre, hanno preso parte alla serata organizzata dai Lions a Palazzo Colleoni di Cortenuova per raccogliere fondi a favore dei progetti umanitari in tutto il mondo.

Dalla Blu Basket un assist solidale ai Lions

Una serata conviviale dedicata alla beneficienza quella che si è svolta ieri, giovedì 11 novembre, nella splendida cornice del Palazzo Colleoni a Cortenuova. La Blu Basket 1971 Treviglio insieme al Lions Club Romano di Lombardia - Bassa Bergamasca Orientale sono stati protagonisti a sostegno dei progetti solidali della Lions Club International Foundation. A fare gli onori di casa Ivo Benedetti, Governatore del Distretto Lions Bergamo, Mantova e Brescia, il presidente del Gruppo Mascio Stefano Mascio e Santino Martinelli, presidente del Lions Club Romano. Tra i 117 partecipanti alla cena, insieme a diversi dirigenti della Blu Basket, anche il coach Michele Carrea, il suo assistente Lorenzo Dalmonte, il team manager Francesco Minuzzo e i giocatori Davide Reati, Marco Venuto, Brian Sacchetti, Ion Lupusor e Federico Miaschi. La società trevigliese ha messo in palio canotte e palloni autografati da tutti i giocatori biancoblu per la raccolta fondi che si è svolta durante la cena conviviale.
"E' una serata a cui tenevo tantissimo - ha commentato il presidente della Blu Basket Stefano Mascio - E' emozionante per me trovarmi qui stasera come socio Lions con la mia squadra per unire sport e solidarietà. E' la prima volta che la facciamo, ma non escludo che in futuro faremo altri progetti ancora".
"A nome mio, dei ragazzi e dello staff tecnico - ha detto coach Carrea - siamo molto contenti di partecipare a serate come queste che uniscono squadra e territorio".

13 foto Sfoglia la gallery

L'impegno della Fondazione internazionale

"Questa serata di raccolta fondi è a favore della nostra Fondazione internazionale che è il braccio operativo della nostra associazione, nata nel 1917, che oggi conta un milione e quattrocentomila soci distribuiti in oltre 200 paesi nel mondo - ha spiegato il Governatore Ivo Benedetti -. La Fondazione raccoglie fondi dal 1968 e da allora sono stati distribuiti più di un miliardo e cento milioni di dollari in donazioni su progetti che impattano sulle nostre grandi cause globali: la fame, l'ambiente, la salute e in particolare la salute declinata sulla vista. Un progetto questo che ci vede impegnati dal secolo scorso. Progetti che abbiamo integrati anche con la lotta al diabete, al cancro pediatrico. Ed è una cosa importante perché i quasi 50mila club in tutto il mondo sanno di poter contare sulla Fondazione internazionale. In caso di disastri, calamità o anche Covid c'è la possibilità di avere in 48 ore un assegno che va dai 10 ai 100mila dollari per far fronte alle prime esigenze. Questa sera è una serata importante per noi grazie al Lions Club di Romano di Lombardia che è stato capace di unirsi alla Blu Basket per una sinergia che speriamo continui. Evidentemente lo sport e la solidarietà possono essere un connubio estremamente vincente".
Tra i rappresentanti dei Lions presenti alla serata anche Federico Cipolla, Past Governatore, e Sergio Pedersoli, futuro Governatore.

All'asta palloni e canotte del Gruppo Mascio Treviglio

Durante la cena i 117 astanti hanno potuto contribuire alla raccolta fondi partecipando all'estrazione a premia che aveva in palio, tra gli altri, anche palloni da basket autografati dei giocatori del Gruppo Mascio Blu Basket 1971 Treviglio e diverse canotte da gioco consegnate ai vincitori dai cestisti biancoblu presenti alla cena benefica.
Tanta solidarietà, quindi, anche se il presidente Stefano Mascio davanti ai giornalisti ha trovato il tempo di parlare anche di pallacanestro. "La soddisfazione in questo inizio di stagione è stata la semifinale di Supercoppa Lnp (vinta contro Udine, ndr) - ha detto il presidente -. In campionato abbiamo avuto un inizio difficile, che poteva essere prevedibile visto che la squadra e il progetto sono nuovi, ma ora la situazione è migliorata e guardiamo fiduciosi al futuro".