Menu
Cerca

Da maggio quattro giorni di servizio prelievi alla settimana

Pierangelo Cofferati: «un modo di agire che vorremmo portare avanti nei prossimi anni».

Da maggio quattro giorni di servizio prelievi alla settimana
Cremasco, 25 Febbraio 2019 ore 08:00

Più servizi alla persona: il punto prelievi si migliora. Da maggio, a Vailate, il servizio prelievi sarà attivo quattro giorni su sette.

Da uno a quattro giorni

L'Amministratore Comunale ha deciso di mettere mano al capitolo dei servizi alla persona per potenziare una prestazione in particolare. Parliamo del servizio prelievi, ritenuto attualmente insoddisfacente. Le richieste di incrementare le ore a disposizione della cittadinanza si susseguono da tempo, perciò l’impegno congiunto del sindaco Paolo Palladini e dell’assessora ai Servizi sociali Marcella Nicola farà sì che vi siano a disposizione almeno quattro giorni di prelievi la settimana.

La convenzione del 2001

«Il servizio del Punto Prelievi era normato da una vecchia convenzione con l'Ospedale di Crema – ha spiegato il Presidente della “Commissione Politiche Sociali” Pierangelo Cofferati - Risale al 2001 e  ormai non è più in linea con i tempi. La qualità del servizio, soprattutto in termini di giornate di erogazione, è insufficiente. Anni fa vi c'erano almeno 2 giornate la settimana poi ridotte alla sola giornata di martedì». Infatti, da ormai da 5 anni, per ragioni di spending review, l'Ospedale Maggiore di Crema ha ridotto a un giorno questo tipo di servizio.

Intesa col Caimi

Anche per questo, l'assessora Marcella Nicola, anche in qualità di membro del Consiglio di amministrazione dell'ospedale «Caimi», ha aperto un tavolo con la fondazione che secondo Cofferati «a breve darà i suoi risultati».  Comune e «Caimi», già dalla prima metà di maggio, forniranno un punto prelievi attivo 4 giorni alla settimana. «I passi necessari presso le autorità sanitarie sono già in corso – ha proseguito Cofferati - Sia da parte del Comune, che della Fondazione Caimi. La quale, in ogni occasione, si dimostra efficiente e collaborativa. I dettagli verranno presentati non appena tutti i passi formali saranno conclusi e le autorità sanitarie regionali avranno dato il loro consenso.».

 

TORNA ALLA HOME