Menu
Cerca

Da lavatoi a discarica

Per anni sono stati il simbolo della rinascita del quartiere «Borgo Serio» a Romano ma ora i lavatoi storici di via Isonzo sono in preda la degrado.

Da lavatoi a discarica
Romanese, 14 Gennaio 2018 ore 09:46

Per anni sono stati il simbolo della rinascita del quartiere «Borgo Serio» a Romano ma ora i lavatoi storici di via Isonzo sono in preda la degrado.

La segnalazione

Domenica una cittadina ha filmato, fotografato e postato sui gruppi cittadini le immagini di uno scempio. Numerose buste di plastica di alimenti, contenenti frutta secca, e non ancora scadute, sono state gettate nei lavandini dove scorre l’acqua da quelli che erano i rubinetti, riadattati a fontane. «Ecco lo schifo che ho trovato stamane , nei lavatoi di Romano – ha scritto Valentina, nel suo post- Erano bustine di mandorle e frutta secca in generale, tra l’altro non erano nemmeno scadute».

Il degrado dopo la riqualificazione

Le immagini del degrado hanno scatenato una discussione animata nel gruppo. Ma la realtà dell’abbandono dei lavatoi non è una realtà nuova. I manufatti, risalenti alla prima metà del secolo scorso, si trovano su una strada di intenso passaggio, percorsa ogni giorni da centinaia di bambini delle vicine elementari di via Cavalli e dai residenti di Borgo Serio diretti al cimitero. Non solo, per chi arriva a Romano da est, lungo le due direttrici di via Isonzo e via Indipendenza, i lavatoi sono il primo biglietto da visita della città. I lavori di riqualificazione sono stati terminati nel novembre del 2006. Consolidati e messi in sicurezza i manufatti, sono stati abbelliti con piante ornamentali L’importo dei lavori è stato di circa 100mila euro. Una riqualificazione che però è degenerata nel giro di pochi anni. Le piante ornamentali infatti sono state abbandonate a sé stesse.

Terra di nessuno

Oltre ai sacchetti di rifiuti infatti sono evidenti l’incuria del verde che ormai sovrasta i lavatoi. E non solo. La zona è stata monitorata per diverso tempo dalle forze dell’ordine, dato che l’area veniva usata per attività criminose quali spaccio di droga.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli