Tragedia sventata

Cremona: donna tenta il suicidio, salvata sui binari dai Carabinieri

Nella serata di ieri una donna ha cercato il suicidio lungo i binari della ferrovia, ma il coraggioso intervento dei Carabinieri le ha salvato la vita.

Cremona: donna tenta il suicidio, salvata sui binari dai Carabinieri
Cronaca Cremasco, 06 Marzo 2021 ore 14:33

Dopo le ricerche, i Carabinieri l'hanno salvata lungo i binari in prossimità di un passaggio a livello.

L'allarme e le ricerche

E’ successo tutto nella tarda serata di ieri, 5 marzo, quando la centrale operativa della Compagnia di Cremona ha ricevuto notizia che una donna cremonese voleva porre fine alla sua giovane vita gettandosi sotto un treno in corsa. Immediata la segnalazione a una pattuglia della sezione Radiomobile di Cremona che, intuendo prontamente la gravità della situazione, si è messa sulle sue tracce fin quando non è giunta nei pressi del passaggio a livello di via Ghinaglia che, in quel momento, stava abbassando le sbarre per l’imminente passaggio del convoglio che da Cremona era diretto a Fidenza.

Il salvataggio

I militari, pur consapevoli del rischio che avrebbero corso, si sono lanciati nelle ricerche lungo i binari che, vista l’ora tarda, erano privi di
illuminazione. La pronta collaborazione tra i militari impegnati lungo i binari, la centrale operativa ed il personale ferroviario ha permesso di
contattare i macchinisti del treno in corsa avvertendoli di quanto stava avvenendo in quei momenti lungo la ferrovia. La tempestività del
coordinamento e l’utilizzo delle torce da parte dei militari sono stati provvidenziali a fermare, a circa 50 metri da loro, il treno in transito.
A poca distanza dai Carabinieri, oltre che dal convoglio appena fermatosi, i militari hanno ritrovato la giovane donna sdraiata sui binari
ma fortunatamente illesa che, in forte stato di agitazione è stata tratta in salvo, rassicurata e accompagnata nei pressi del passaggio a livello dove, ad attenderla, vi era personale del 118 che se ne è immediatamente preso cura. I motivi del gesto sono verosimilmente riconducibili ad uno stato depressivo nel quale la donna si trova da qualche tempo.

TORNA ALLA HOME.