Menu
Cerca
Dall'infanzia all'adolescenza

Cre in provincia di Bergamo, oltre 400 progetti attivati per 18mila bambini e ragazzi

Anche nella bergamasca i centri ricreativi estivi attivati hanno riscosso grande successo con la partecipazione di tutte le fasce d'età.

Cre in provincia di Bergamo, oltre 400 progetti attivati per 18mila bambini e ragazzi
Cronaca Treviglio città, 23 Luglio 2020 ore 15:27

(immagine di repertorio)

I centri estivi sono ripartiti dal 15 giugno su tutto il territorio regionale, per rispondere alle esigenze delle famiglie alla ripresa delle attività lavorative, con una formula diversa, in linea con le direttive post Covid-19. Nel dettaglio, a livello regionale, sono stati avviati 3006 progetti e vi hanno partecipato 83.272 ragazzi.

Cre in Lombardia

“Un servizio – ha commentato l’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità, Silvia Piani – che si è rivelato utile e sicuro, grazie alle regole messe in campo per prevenire eventuali rischi per bambini e operatori. I dati forniti dalle varie ATS dimostrano che Regione Lombardia e le molte strutture radicate sul territorio, dagli oratori alle fattorie didattiche, sino ai centri per l’infanzia, hanno saputo rispondere con un servizio di qualità alle esigenze delle famiglie”.

“Sono particolarmente soddisfatta del lavoro che abbiamo svolto. Abbiamo redatto linee guida chiare e condivise con tutti gli operatori, che hanno rappresentato un utile riferimento per l’attivazione dei centri estivi. Il numero dei progetti avviati – ha concluso l’assessore – e la risposta da parte delle famiglie ci danno conferma sulla bontà del documento elaborato”.

Circa la metà dei partecipanti rientra nella fascia tra i 6 e gli 11 anni, mentre la restante metà appare equamente ripartita tra le due restante fasce 0-5 e 12-17 anni.

A Bergamo oltre 400 progetti

Rispetto alla copertura temporale dei centri estivi organizzati nell’ambito dell’area territoriale dell’ATS di Bergamo, i dati disponibili (relativi a 432 progetti) mostrano come il 50% dei centri estivi prevedano attività già nel mese di giugno, il 94% nel mese di luglio, il 31% circa nel
mese di agosto, mentre solamente il 7% nel mese di settembre. Il numero totale dei minori partecipanti ai centri estivi ammonta a
18.658, riferiti a 399 progetti per i quali sono pervenuti i dati.

Con riferimento alla suddivisione per fasce di età, il 43% circa dei progetti (su un totale di 437 progetti con dati) coinvolge minori nella fascia di età da 0 a 5 anni, il 62% minori nella fascia da 6 a 11 anni e il 43% minori nella fascia da 12 a 17 anni. Per 18 progetti è stata espressa esplicitamente la partecipazione di minori con disabilità.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli