Menu
Cerca
Lutto a Cesena

Covid-19, è morto il “re del liscio” Raoul Casadei

Era ricoverato da una decina di giorni per Covid-19

Covid-19, è morto il “re del liscio” Raoul Casadei
Cronaca 13 Marzo 2021 ore 12:59

E’ morto questa mattina, sabato 13 marzo,  all’ospedale di Cesena, Raoul Casadei. Il  “re del liscio”, tra i più importanti e conosciuti musicisti interpreti di questo genere,  aveva 83 anni ed era ricoverato dal 2 marzo all’ospedale Bufalini di Cesena, per Covid-19. Le sue condizioni  sono progressivamente peggiorate, fino al decesso avvenuto stamattina, sabato 13 marzo.

I successi di Raoul Casadei

Ciao Mare, Mazurka di Periferia, Romagna e Sangiovese sono solo tre dei suoi successi più famosi, diventati non solo un simbolo della sua terra, la Romagna, ma anche del “liscio” e in generale della “canzone da ballo” che per decenni – e dura tuttora – ha appassionato milioni  di persone. In Romagna, certamente, ma anche in tutto lo Stivale, negli anni in cui le località turistiche della Riviera erano una destinazione “cult” per le vacanze egli italiani.

“Caro Raoul, hai cantato la Romagna in Italia e nel mondo, aggiungendo un ingrediente di magia all’identità della nostra terra e della nostra riviera. Hai fatto ballare intere generazioni accompagnando sogni, vacanze, serate” ha commentato poco fa su Facebook il  presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

TORNA ALLA HOME

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli