Cronaca
Scuola

Covid-19 e insegnanti, un corso per gestire l'impatto emotivo

Le lezioni online si rivolgeranno ai docenti del comprensorio di Dalmine. La docente individuata dai Consultori è Antonella Ferrara, psicologa e psicoterapeuta che lavora all’ASST Bergamo Ovest.

Covid-19 e insegnanti, un corso per gestire l'impatto emotivo
Cronaca Media pianura, 25 Gennaio 2021 ore 15:23

Un corso per gestire l'impatto emotivo della pandemia da Covid-19 negli insegnanti. Parte questa settimana con gli insegnanti di alcune scuole del comprensorio di Dalmine, il corso on line per supportare e gestire il personale didattico in questo periodo di emergenza da Covid 19. Il Corso è stato pensato e realizzato dal personale dell’ASST Bergamo Ovest in collaborazione con l’assessorato ai Servizi Sociali e alla persona del Comune di Dalmine.

Gestire l'impatto emotivo dovuto alla pandemia

Il periodo di grande incertezza e di forte preoccupazione, legata sia alla tutela della salute sia alle nuove forme di organizzazione del lavoro, hanno avuto e continuano ad avere un grande impatto emotivo sulla salute e sul benessere del personale scolastico, in particolare dei docenti. L’ASST Bergamo Ovest, grazie al prezioso contributo del personale dei Consultori Familiari, diretti dalla psicologa Loredana Colombo, ha progettato un corso con lezioni on line, esercitazioni, video e role playing attraverso il quale il personale coinvolto misurerà il proprio stress, stress che visto il prolungarsi dell’emergenza per la pandemia da Covid19, rischia di comportare una sofferenza psico-fisica che si può manifestare con paura, ansia, insicurezza, timore di perdere il controllo ma anche con sintomi somatici.

Un'attenzione al disagio tra Dad e lockdown

"La formazione in oggetto – spiega Andrea Ghedi, Direttore Socio Sanitario dell’ASST, che ha sposato la proposta dei Consultori aziendali - ha l’obiettivo di prevenire il verificarsi di fenomeni di stress attraverso l’incremento della flessibilità psicologica. Lo sviluppo di flessibilità psicologica non solo corrisponde a bassi livelli di burnout, ma rappresenta anche un fattore di protezione dall’impatto dannoso di giornate di lavoro emotivamente impegnative. L’attenzione al disagio consegnerà ai docenti strumenti utili per affrontare il proprio stress emotivo e per meglio capire quello dei propri alunni, sottoposti a mesi di lockdown e didattica a distanza".
"Attraverso l’utilizzo di metafore e una modalità esperienziale – illustra in modo dettagliato Loredana Colombo, Responsabile dei Consultori Familiari dell’ASST Bergamo ovest - si offrirà ai partecipanti la possibilità di apprendere strategie di coping finalizzate ad aumentare la capacità di affrontare situazioni lavorative stressanti senza agire direttamente sul contesto, promuovere la capacità personale di gestire ed affrontare il malessere emotivo attraverso la pratica di esercizi formali ed informali di mindfulness, mantenere le proprie azioni focalizzate e orientate ai propri valori. Gli insegnanti partecipano a tre sessioni di formazione, di circa 2 ore ciascuna, due delle quali si svolgeranno in settimane consecutive a partire da mercoledì, con una terza sessione di “richiamo" che si verifica un mese dopo la seconda sessione. Il divario tra le sessioni 2 e 3 offre ai partecipanti l'opportunità di esercitarsi nella pratica delle competenze presentate".

La docente incaricata del corso

La docente individuata dai Consultori è Antonella Ferrara, psicologa e psicoterapeuta che lavora all’ASST Bergamo Ovest. Le date già definite per il corso sono il 27 gennaio, il 3 febbraio e il richiamo del 3 marzo, dalle 16.30 alle 18.30; le sessioni prevedono la partecipazione contemporanea di 120 insegnanti provenienti dall’IC Moro, l’I.S.I.S. L. Einaudi, l’I.C. Carducci, l’I.T.I. "Guglielmo Marconi", l’ENAIP (tutti istituti di Dalmine) e l’IC Osio Sotto.
Il corso verrà trasformato in un contenuto digitale di Formazione a Distanza (FAD) che potrà essere così condiviso con tutti gli istituti del territorio.

TORNA ALLA HOME