Treviglio

Covid-19, dal 7 dicembre a Treviglio le domande per il bonus spesa

Per questi aiuti l’Amministrazione comunale ha destinato 155mila euro di contributi ministeriali, che verranno erogati su una card.

Covid-19, dal 7 dicembre a Treviglio le domande per il bonus spesa
Cronaca Treviglio città, 02 Dicembre 2020 ore 18:54

Covid-19, da lunedì 7 dicembre i nuclei familiari di Treviglio più colpiti dall’emergenza sanitaria in corso potranno inoltrare la richiesta per i buoni spesa.

155mila euro di contributi

Per questi aiuti l’Amministrazione comunale ha destinato 155mila euro di contributi ministeriali. Lo ha annunciato mercoledì mattina il vicesindaco Pinuccia Prandina a margine della riunione di Giunta: “Con un avviso pubblico appena approvato, il Comune di Treviglio intende attuare le misure finanziarie previste dal Ministero individuando la platea dei beneficiari e il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno. Si tratta di misure urgenti di solidarietà alimentare, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali per gli stessi”.

La novità delle card

L’assessore Beppe Pezzoni ha spiegato che stavolta, a differenza dell’erogazione dei buoni in primavera, il Comune si appoggerà ad una società che emetterà una card con dei ticket spendibili presso gli esercizi convenzionati. Come la volta scorsa ci sarà un elenco di esercizi abilitati alla ricezione di questi ticket. Dalla prossima settimana, previa valutazione da parte del Suap (Sportello Unico per le attività produttive), partirà una campagna di comunicazione per i commercianti interessati che già erano presenti nel primo elenco, durante la prima ondata del Covid-19, e per quelli che si vorranno inserire.

Chi potrà fare richiesta?

Potranno fare richiesta i cittadini residenti nel Comune con Isee, ordinario o corrente, inferiore o uguale a 10mila euro. Per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea si richiede il possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità. La richiesta può essere presentata, ed è ammessa, per un solo componente di uno stesso nucleo famigliare anagrafico. Le persone in possesso dei requisiti da lunedì 7 dicembre potranno presentare domanda di assegnazione dei buoni spesa Covid-19 compilando e inviando l’apposito format che sarà pubblicato nella home page del sito istituzionale www.comune.treviglio.bg.it.

Contributi alla Quercia di Mamre

“Per tanti trevigliesi – afferma Prandina – alla preoccupazione dell’aspetto sanitario si aggiunge quella per l’aspetto economico e sociale. Con la delibera di oggi abbiamo acclarato le procedure della consegna dei buoni spesa e saremo pronti a reintrodurli a breve. Una parte dei contributi ministeriali sarà destinata alla Quercia di Mamre, sempre attenta alle necessità dei nostri concittadini più fragili, perché sono aumentate le richieste di aiuto, soprattutto di generi alimentari. Vorrei sottolineare che l’attenzione dell’Amministrazione comunale non si ferma qui; già nei mesi scorsi abbiamo avviato l’Hub solidale che ora si avvale anche della collaborazione della Caritas diocesana. Con i contributi del Comune la Caritas può acquistare e distribuire ai nuclei famigliari più fragili generi alimentari di prima necessità. Questo grazie anche ad alcuni imprenditori trevigliesi che, con le loro donazioni, hanno consentito di rifornire l’Hub solidale. Un grazie va anche ai volontari che hanno messo a disposizione il proprio tempo. Infine, un grazie di cuore al Rotary Club di Treviglio che, in occasione delle festività natalizie, donerà ad alcune famiglie bisognose dei ‘pacchi’ alimentari”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità