Treviglio

Cosa sta succedendo nell’ex colonia di Treviglio a Oltre il Colle?

Soprattutto negli anni ‘50 e ‘60, migliaia di bambini l’hanno frequentata.

Cosa sta succedendo nell’ex colonia di Treviglio a Oltre il Colle?
Treviglio città, 12 Settembre 2020 ore 10:13

Vi era nato un bellissimo progetto di integrazione sociale, una comunità terapeutica per malati mentali. Ora, la fondatrice ne è stata estromessa e all’ex Colonia trevigliese di Oltre il Colle, in Val Serina, è il terremoto.

La colonia di Treviglio sui monti

Alla fine del 1800 la «colonia» di Oltre il Colle era ancora la casa di villeggiatura del trevigliese Giuseppe Messaggi, commerciante vinicolo e benefattore, meglio conosciuto come «Messagiù» per via della sua figura imponente e dei suoi centocinquanta chili di stazza. Alla sua morte, la casa venne donata prima all’orfanotrofio «Sangalli» e poi al Comune di Treviglio che, per molti anni, l’adibì a colonia montana e a base d’appoggio per gruppi e società sportive.

Le vacanze in colonia

Soprattutto negli anni ‘50 e ‘60 migliaia di bambini l’hanno frequentata. Erano gli anni in cui quasi nessuno poteva permettersi le vacanze e così i piccoli andavano in montagna, seguiti da suore e preti. Chiusa la colonia, dopo molti anni in stato quasi di abbandono, ci ha pensato la cooperativa «La Bonne Semence», istituita nel luglio del 1996 con l’obiettivo di prendersi cura dei pazienti psichiatrici, a rimettere in sesto lo stabile. Venne infatti siglata una convenzione trentennale col Comune di Treviglio, un accordo che scadrà quindi tra pochi anni. Nel frattempo, l’edificio è stato inserito nel piano delle alienazioni.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola
TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia