I test sierologici

Coronavirus, indagine di sieroprevalenza: ecco in quali Comuni verrà effettuata

Con Croce Rossa e Istat. Saranno coinvolti cittadini di 14 Comuni della Bassa e del Cremasco. Ecco quali

Coronavirus, indagine di sieroprevalenza: ecco in quali Comuni verrà effettuata
Bassa orientale, 26 Maggio 2020 ore 13:07

E’ iniziata ieri, lunedì 25 maggio in Lombardia,  l’indagine trasversale di siero-prevalenza sul SARS-CoV-2 condotta in Italia dal Ministero della Salute e dall’ISTAT su un campione di 194.650 persone. In Bergamasca sono coinvolti 45 Comuni tra cui, nella Bassa, ci sono Treviglio, Caravaggio, Cologno, Cortenuova, Covo, Fara d’Adda, Martinengo, Pontirolo e Romano. Nel Cremasco invece Agnadello, Crema, Pandino, Spino e Trescore.

Obiettivo: capire quanti hanno sviluppato anticorpi per il Covid-19

Complessivamente in Italia le persone coinvolte nell’indagine verranno sottoposte a test sierologico, per capire statisticamente quante persone abbiano sviluppato gli anticorpi al Covid-19.

l test verrà eseguito su un campione  costruito su duemila Comuni, con soggetti distribuiti per sesso, attività e sei classi di età. Gli esiti dell’indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l’analisi comparata con altri Paesi europei. Per ottenere risultati affidabili e utili è fondamentale che le persone selezionate per il campione aderiscano. Partecipare non è obbligatorio, ma conoscere la situazione epidemiologica nel nostro Paese serve a ognuno di noi.

Come avverrà il prelievo?

Le persone selezionate saranno contattate al telefono dai centri regionali della Croce Rossa Italiana per fissare, in uno dei laboratori selezionati, un appuntamento per il prelievo del sangue. Il prelievo potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile. Al momento del contatto verrà anche chiesto di rispondere a uno specifico questionario predisposto da Istat, in accordo con il Comitato tecnico scientifico.

 In Lombardia, il contatto con le 33.000 persone facenti parte del campione vine  gestito da volontari e operatori dei Comitati locali, selezionati dal Comitato Regionale di Croce Rossa e adeguatamente formati: un’attività di call center e monitoraggio che gli operatori condurranno dalle sedi dei Comitati o dalle proprie abitazioni, connettendosi alla piattaforma informatica sviluppata dal Ministero della Salute.

Tampone per i positivi al sierologico

I soggetti che dovessero risultare positivi nell’ambito della indagine sierologica, saranno sottoposti a tampone rino-faringeo a cura del locale Dipartimento di Prevenzione per confermare il possibile stato di contagiosità.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia