Treviglio

Coronavirus a Treviglio, il VIDEOMESSAGGIO del parroco: “Diventi un’occasione”

Monsignor Norberto Donghi ha parlato alla comunità trevigliese dalla cripta del Santuario della Madonna delle Lacrime.

Treviglio città, 07 Marzo 2020 ore 11:54

 

Il parroco di Treviglio monsignor Norberto Donghi ha annunciato ieri sera con un videomessaggio quali sono le iniziative della comunità pastorale Madonna delle Lacrime di Treviglio,  legate all’emergenza Coronavirus.

Videomessaggio

Il parroco, attraverso il canale Facebook del Santuario Madonna delle Lacrime, ha voluto rivolgere delle parole di conforto ai fedeli. “Carissimi amici, la comunità sembra fermarsi, ma la comunione no. Anche se non possiamo incontrarci, celebrare, vivere insieme, riconosciamo che tra noi c’è una comunione che va al di là del nostro stare vicini. È la comunione che nasce dalla fede, è la comunione che Dio opera facendoci sentire uniti anche se a distanza – afferma il parroco -. Il nostro arcivescovo ci ripete che ogni situazione può diventare occasione per ritrovare il gusto della preghiera personale, per ricominciare magari proprio la domenica a pregare in famiglia, a desiderare la Messa, che qualche volta diamo per scontata”.

Domenica di preghiera

Don Norberto Donghi ha fatto presente che domani, domenica 8 marzo, nelle chiese parrocchiali di Treviglio si potrà pregare liberamente, e ha invitato i fedeli recarsi in Basilica, in San Pietro, in San Francesco, in San Zeno, al Conventino, alla Geromina, o a Castel Rozzone. Si potrà pregare personalmente in silenzio, dalle 9 alle 12. Il Santuario della Madonna delle lacrime sarà invece aperto dalle 8.45 alle 18.

Messe in diretta streaming

Da lunedì 9 marzo, alle 18, ci si potrà collegare per la Messa in diretta dal Santuario sia dalla pagina Facebook del Santuario sia dal nuovo sito  che sarà online nelle prossime ore. “Anche per noi preti si tratta di un momento difficile, siamo come smarriti e senza di voi rischiamo di perdere il senso del nostro ministero. Non è sempre facile volersi bene ma, come sempre, quando ti tolgono qualcosa o qualcuno ne senti tutta la ricchezza e la bellezza. Ci mancate, cari amici”.

TORNA ALLA HOME

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia