Controlli antidroga a scuola a Treviglio e Caravaggio

I militari hanno trovato dell'hashish nascosto in un appendiabiti in classe.

Controlli antidroga a scuola a Treviglio e Caravaggio
Treviglio città, 31 Gennaio 2019 ore 10:11

Non è passata inosservata, ieri mattina, la presenza dei carabinieri della Compagnia di Treviglio e di due unità cinofile del Nucleo di Orio al Serio nelle scuole di Caravaggio e Treviglio. E’ qui, infatti, che ieri si sono concentrati i controlli antidroga che i carabinieri stanno effettuando a tappeto in tutti gli istituti superiori della Bassa.

Obiettivo: scoraggiare lo spaccio

Per scoraggiare lo spaccio di sostanze stupefacenti, in accordo con i Dirigenti Scolastici degli Istituti interessati, i militari dell’Arma hanno effettuato delle visite ispettive in alcune classi, il tutto principalmente con l’obiettivo preventivo di disincentivare l’attività di consumo o di spaccio di droga nelle scuole.

Dopo i precedenti blitz svolti sempre a Treviglio, Caravaggio, Dalmine e a Romano di Lombardia durante il 2018, i militari dell’Arma anche questa volta hanno effettuato altre ispezioni a campione in altre scuole superiori della Bassa Bergamasca ed in particolare in alcuni istituti di Caravaggio e Treviglio.

Trovata hashish in classe

Proprio a Treviglio, in una classe di un istituto superiore, i militari grazie al fiuto del cane antidroga hanno rinvenuto dell’hashish nascosto in un appendiabiti, probabile nascondiglio per eludere il controllo in atto da parte dei carabinieri. Lo stupefacente è stato sequestrato penalmente. Le indagini sono in corso per individuarne la “paternità”.

Oltre a ciò, alcuni studenti, sia maggiorenni che minorenni, sono stati comunque segnalati dal cane antidroga in quanto i loro vestiti od i loro zainetti risultavano “contaminati” (erano entrati in contatto in qualche modo con lo stupefacente, direttamente o per interposta persona). Alcuni di questi hanno nello specifico ammesso di aver fumato cannabis nei giorni precedenti.

Carabinieri a scuola

La presenza dei militari non è passata inosservata a Caravaggio dove in molti hanno commentato, anche attraverso i social, l’utilità dei controlli antidroga. A stupire, in particolare, è stata la presenza dei carabinieri all’interno della scuola media della città. I controlli, però, erano indirizzati agli studenti del liceo Galileo Galilei che utilizzano alcune aule dell’edificio.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia