Menu
Cerca

Contributi economici per sostenere il trasporto scolastico (per le superiori)

Per poter ottenere il contributo, bisognerà partecipare ad un bando. Si utilizzeranno le fasce isee per stilare poi una graduatoria e capire così chi avrà più diritto del contributo. Con questo provvedimento la Giunta Drago porta a casa un primo risultato importante per quanto riguarda il sostegno economico per le famiglie più bisognose.

Contributi economici per sostenere il trasporto scolastico (per le superiori)
Romanese, 19 Dicembre 2018 ore 18:40

In arrivo un contributo comunale per sostenere il trasporto scolastico. Per la prima volta l’iniziativa riguarda i ragazzi che frequentano la scuola secondaria di secondo grado, i quali prendono mezzi pubblici per raggiungere gli istituti scolastici.

Contributo del 20%

Il contributo sarà pari al 20% della spesa sostenuta nel periodo che va da settembre a dicembre del 2018. Per chi avesse comunque acquistato un abbonamento annuale, il costo verrà diviso per 12 mesi e poi moltiplicato per quattro al fine di garantire equità tra le famiglie. Il fondo massimo è abbastanza risicato, si tratta di 2 mila euro. Soldi avanzati dal risparmio di risorse per quanto riguarda il capitolo scuola e istruzione. Per poter ottenere il contributo, bisognerà partecipare ad un bando. Si utilizzeranno le fasce isee per stilare poi una graduatoria e capire così chi avrà più diritto del contributo. Con questo provvedimento la Giunta Drago porta a casa un primo risultato importante per quanto riguarda il sostegno economico per le famiglie più bisognose.

Un obiettivo voluto da tempo

“Era da tempo che volevamo creare questo bando – ha spiegato il primo cittadino Chiara Drago – solo quest’anno siamo riusciti a trovare queste poche risorse. Questo primo tentativo è anche un modo per capire i bisogni della nostra comunità, in futuro vorremmo certamente, qualora fosse possibile, aumentare il fondo. Siamo comunque soddisfatti di questo intervento perché per la prima volta ci si interessa di aiutare le famiglie, i cui ragazzi frequentano una scuola superiore di secondo grado. Solitamente infatti ci si occupa di quelle famiglie i cui figli frequentano scuole elementari o medie. So che Atb ha cercato un accordo con il Comune di Bergamo e con quelli limitrofi per abbattere i costi del trsporto. Si tratta di una riduzione bassa, del 5%. Noi pur non avendo un budget limitato cerchiamo di rimborsare il 20%. Per ora riguarda solo questi prima quattro mesi di scuola, per i restanti bisognerà attendere il Bilancio del 2019 e capire le disponibilità. Comunque per ottenere poi il contributo bisognerà fornire tutta la documentazione agli uffici per certificare l’acquisto dell’abbonamento e la residenza”.

TORNA ALLA HOME