Commissariato di Polizia, inaugurati i nuovi uffici amministrativi FOTO

Stamattina, davanti a numerose autorità politiche, civili e militari, c'è stato il taglio del nastro.

Commissariato di Polizia, inaugurati i nuovi uffici amministrativi FOTO
Treviglio città, 26 Ottobre 2019 ore 13:21

Commissariato di Polizia di Treviglio, sono stati inaugurati stamattina i nuovi uffici amministrativi nei locali occupati un tempo dalla Farmacia comunale e poi concessi in comodato d'uso alla Polizia.

Commissariato di Polizia

In occasione del 25esimo anniversario di apertura del Commissariato di Polizia di Treviglio, in piazza del Popolo, stamattina, sabato 26 ottobre, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dei nuovi uffici di Polizia Amministrativa (passaporti, armi, licenze) ristrutturati e attrezzati all’avanguardia con anche le nuove postazioni per il rilascio dei passaporti digitali. Un evento al quale hanno partecipato i sindaci e diversi amministratori dei 38 Comuni su cui ha competenza il Commissariato cittadino, onorevoli e senatori del territorio, esponenti politici della provincia e della Regione e i rappresentanti delle altre forze dell'ordine. Presenti anche il questore Maurizio Auriemma e il prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi.

I ringraziamenti di Murtas

Gli onori di casa sono stati fatti dal comandante del Commissariato di Polizia, Angelo Lino Murtas, che ha ringraziato tutti coloro che, a vario titolo, hanno permesso l'inaugurazione dei nuovi locali dopo i numerosi problemi burocratici. "Questo palazzo ha ospitato di tutto nella sua storia - ha esordito Murtas - E' stata una stazione dei tram, ha ospitato sfollati di guerra, è stata anche una scuola. Oggi inauguriamo degli uffici che restano nell'ombra, che non appaiono sui giornali, ma che sono necessari ai cittadini". Il commissario ha quindi ringraziato le amministrazioni di Ariella Borghi, che aveva iniziato l'iter per la concessione degli spazi, e di Juri Imeri, che l'ha conclusa. Ha ringraziato Giovanni Grazioli, presidente della Bcc di Treviglio che ha sostenuto economicamente il progetto, e l'architetto Alberto Pescali che ha realizzato il progetto. E infine un plauso è andato ai suoi collaboratori.

"Grazie alle forze dell'ordine"

Prima dell'inaugurazione dei nuovi uffici del Commissariato di Polizia sono poi intervenuti il primo cittadino e il presidente della Bcc. "Ringrazio anch'io tutti coloro che sono intervenuti oggi - ha detto Imeri - Noi siamo grati alle forze dell'ordine e ci siamo sempre battuti affinché potessero operare nelle migliori condizioni possibili. Noi siamo in prima linea a chiedere allo Stato, ma poi diamo anche alle nostre forze dell'ordine sul territorio". "Noi da sempre siamo vicini alle forze dell'ordine - ha aggiunto Grazioli - anche con donazioni che servono a migliorare il loro servizio alla comunità. Per noi è un segno di vicinanza a loro per la splendida attività che fanno per tutti noi". "Treviglio è molto importante per noi - ha infine detto il questore Auriemma - così come lo sono gli uffici amministrativi di un commissariato. Ecco perché l'inaugurazione di oggi è motivo di vanto per noi".

Taglio del nastro

Al termine degli interventi nel cortile del Commissariato di Polizia, le autorità si sono trasferite negli uffici amministrativi per l'inaugurazione, avvenuta dopo la benedizione da parte del parroco monsignor Norberto Donghi e del cappellano della Polizia di Stato. Ad avere l'onore di tagliare il nastro tricolore è stato il prefetto, poi Murtas ha illustrato i presenti i nuovi locali. Da segnalare, all'ingresso, la scritta che campeggia su un planisfero realizzato con persone stilizzate: "Liberi di viaggiare nel mondo".

8 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME