Colpito da un cacciatore mentre gioca a soft air, è grave FOTO

L'uomo che ha sparato era convinto di aver mirato a un fagiano.

Colpito da un cacciatore mentre gioca a soft air, è grave FOTO
Cronaca 15 Ottobre 2018 ore 09:22

E’ stato ricoverato in gravi condizioni al Policlinico San Marco di Zingonia il 25enne che ieri è stato colpito da un cacciatore mentre giocava a soft air. Il grave incidente è avvenuto poco prima delle 17 di ieri, domenica, a Carvico, in una zona boscosa nei pressi dell’area industriale del paese, poco lontano da via Brugari.

Colpito da un cacciatore

Il ragazzo residente a Rogno si trovava nella boscaglia insieme ad un gruppo composto da una decina di giovani. Tutti erano intenti a giocare alla “guerra simulata”. Peccato che nella zona ci fosse anche chi cacciava non con armi giocattolo,  ma con veri e propri fucili. Se ne è accorto amaramente il 25enne che è stato colpito alle gambe  dai pallini sparati da un cacciatore di 61 anni residente a Sotto il Monte. L’uomo era convinto di aver mirato a un fagiano. Sul posto, inizialmente in codice rosso, sono intervenuti i volontari sull’ambulanza e i medici del 118 a bordo dell’auto medica. Fortunatamente dopo le prime cure prestate sul posto il quadro clinico del ragazzo è apparso meno grave. Come detto è stato trasportato in codice giallo, quini in condizioni serie ma non in pericolo di vita, all’ospedale di Verdellino.

Le indagini dei Carabinieri

Sul posto, insieme ai sanitari sono intervenuti anche i vigili del fuoco e le i carabinieri di Zogno e del Comando Provinciale di Bergamo. Toccherà a loro ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente venatorio e stabilire le eventuali responsabilità.

Un altro grave incidente nel varesotto

Quello avvenuto nell’Isola bergamasca purtroppo non è stato l’unico grave incidente venatorio di ieri. In mattinata un 38enne è stato trasportato con l’elisoccorso a Como dopo essere stato colpito per errore dallo zio durante una battuta di caccia a Castiglione Olona. Anche lui versa in gravi condizioni (CLICCA QUI PER TUTTI I PARTICOLARI, LE FOTO E I VIDEO).

I precedenti

Si allunga quindi la lista delle persone ferite durante le battute di caccia. L’episodio più grave di questa stagione è avvenuto a inizio ottobre in Liguria dove un 18enne è stato ucciso. Un cacciatore lo aveva scambiato per un cinghiale.

LEGGI ANCHE

“La caccia va abolita”. E in Veneto ammazzano anche i lupi

Emergenza cinghiali in Lombardia, Lega “Cacciatori come operatori volontari”

Stagione caccia, Rolfi: “Una tradizione millenaria che vogliamo tutelare”

Piazza a favore dei progetti di legge presentati sul tema della caccia

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità