“Il cimitero cade a pezzi, fate qualcosa”

Esorta il Comune a riparare subito i danni

“Il cimitero cade a pezzi, fate qualcosa”
Cremasco, 22 Marzo 2018 ore 14:50

Cimitero di Scannabue allo sbando, tante le cose ancora da sistemare. A denunciare l’incuria il dottore forestale Andrea Wojnar.

Il cimitero cade a pezzi, la denuncia di un cittadino

«In alcuni locali delle strutture interne al camposanto, intesi come servizi igienici e nell’attiguo locale tipo camera mortuaria, piove dal tetto – ha segnalato Wojnar – i soffitti ammuffiscono e l’imbiancatura viene via a falde rivelando tutta l’entità del problema. Periodiche pitturate di vernice murale nascondono alla vista le muffe e le chiazze, senza ovviamente risolverle e che così a distanza di breve tempo ritornano sempre in grande stile».

Infiltrazioni d’acqua dal tetto, mancano le tegole

La questione di fondo sono delle infiltrazioni dal tetto perché mancano le tegole.

“Sì – ha continuato Wojnar – per alcune zone della copertura, le tegole sono assenti, poiché intenzionalmente sfilate e asportate (per presumibile dolo), da sotto il colmo, il quale risulta letteralmente sospeso. Il problema non è un arcano dal momento che il vuoto dei laterizi mancanti sotto la linea di colmo è visibile perfino dal parcheggio posto all’esterno del cimitero, ma il fatto che crea sdegno e costituisce un’offesa alla cura della cosa pubblica è che le decine di coppi mancanti sono tali da 5 anni! Era infatti il 22 marzo 2013 quando, personalmente impegnato in attività manutentive ai cipressi ornamentali, documentai per la prima volta con foto e riferii del problema in Comune, ma da allora le tegole non sono ancora state ricollocate, anzi al loro posto è cresciuto muschio che nella bella stagione è integrato addirittura dall’erba. Eppure le coperture dei tetti delle vicine cappelle sono state oggetto di diffuse riparazioni e ripristini per migliaia e migliaia di euro. Viene da chiedersi per quali fini non siano state riparate anche le coperture dei locali adibiti a servizi pubblici”.

L’intervista completa domani, venerdì, su Cremasco Week

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia