Menu
Cerca

Chiuso in bagno e derubato dalla finta escort

Denunciati, i due sono stati poi arrestati dai carabinieri.

Chiuso in bagno e derubato dalla finta escort
Cronaca 24 Gennaio 2018 ore 16:13

Ha dei risvolti tragicomici la vicenda che, a Legnano (Mi), ha visto coinvolto un 39enne bergamasco raggirato da una finta escort e dal “fidanzato geloso” che lo hanno poi derubato.

Sperava in un incontro hot

Lui, un 39enne bergamasco, è finito dritto nella trappola sperando in un incontro hot. Arrivato a Legnano, a casa della presunta escort 44enne, non ha fatto in tempo a fare le presentazioni che si è ritrovato chiuso in bagno. A convincerlo a entrare nella stanza era stata proprio la donna per aiutarlo a sfuggire al fidanzato geloso rientrato all’improvviso a casa.

Fingono la lite e si tengono i soldi

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri la coppia, 44 anni lei e 45 lui, fingendo di litigare, avrebbe poi costretto il 39enne nel bagno dell’appartamento, riuscendo a sfilargli dai pantaloni 650 euro in contanti e un documento di identità, prima di lasciarlo andare via.

Denunciati ai carabinieri e arrestati

Una volta libero, il 39enne ha chiesto aiuto al 112 e sia la escort che il suo presunto fidanzato sono stati arrestati per furto aggravato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli